BAL Lazio

Aree tematiche

Programmi familiari di prevenzione universale per l’abuso di alcol tra i giovani

Pubblicato mercoledì 30 agosto 2017

Foxcroft DR, Tsertsvadze A. Universal family-based prevention programs for alcohol misuse in young people. Cochrane Database of Systematic Reviews 2011, Issue 9. Art.No.CD009308. DOI: 10.1002/14651858.CD009308.

Background
L’abuso di alcol da parte dei giovani è un fenomeno preoccupante che riguarda i servizi sanitari, i responsabili politici, gli operatori che si occupano di prevenzione, il sistema di giustizia penale, gli operatori giovanili, gli insegnanti ed i genitori.

Obiettivi
Valutare sistematicamente le prove di efficacia dei programmi di prevenzione universale basati sulla famiglia nel prevenire l’abuso di alcol nei ragazzi in età scolare fino a 18 anni di età. Aggiornare una parte di una revisione Cochrane precedentemente pubblicata.

Strategia di ricerca
Le prove rilevanti (fino al 2002) sono state selezionate dalla precedente revisione Cochrane. Studi pubblicati successivamente sono stati identificati attraverso MEDLINE, il Registro centrale Cochrane degli studi controllati, EMBASE, Project CORK, e PsycINFO.

Criteri di selezione degli studi
Studi randomizzati che valutavano programmi di prevenzione universale basati sulla famiglia e che consideravano esiti relativi all’uso di alcol fra gli studenti di età inferiore o uguale a 18 anni. Due autori hanno valutato i titoli, gli abstract e i full text degli studi identificati attraverso le strategie di ricerca.

Raccolta e analisi dei dati
Due autori hanno estratto I dati in modo indipendente utilizzando un modulo di estrazione pre-definito. I rischi di distorsione sono stati valutati.

Risultati principali
Dodici studi con gruppi paralleli sono stati inclusi. La qualità del reporting in questi studi era scadente, soltanto il 20% di essi riportava i metodi utilizzati per la randomizzazione e l’assegnazione dei pazienti ai bracci di intervento. I dati incompleti sono stati adeguatamente trattati in circa la metà degli studi e questa informazione era poco chiara in circa il 30% degli studi. A causa della grande eterogeneità degli interventi, delle popolazioni studiate e degli esiti considerati, i risultati sono stati riassunti in modo solo qualitativo.

Nove dei 12 studi inclusi dimostravano prove di efficacia di questi interventi rispetto al controllo o ad altri tipi di intervento, con una persistenza dell’effetto a medio e lungo termine. Quattro di questi interventi efficaci erano genere-specifici, focalizzandosi solo su giovani di sesso femminile. Uno studio, con un numero di partecipanti piccolo, mostrava un effetto positivo ma non statisticamente significativo, e due studi, con un grande numero di partecipanti studiati, non mostravano prove di efficacia di questi interventi nel ridurre l’abuso di alcol.

Conclusioni degli autori
In conclusione, in questa revisione Cochrane abbiamo trovato che gli effetti dei programmi di prevenzione familiare sono piccoli ma in genere consistenti e persistenti nel medio- lungo termine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Accedi agli articoli

Adjuvant chemotherapy guided by a 21-gene expression assay in breast cancer
Sparano AJ et al.
The New England Journal of Medicine

Prophylactic vaccination against human papillomaviruses to prevent cervical cancer and its precursors
Arbyn M et al.
Cochrane Database of Systematic Reviews

Population-based cohort study on comparative effectiveness and safety of biologics in inflammatory bowel disease
Di Domenicantonio et al.
Clinical Epidemiology

Aspirin or Rivaroxaban for VTE prophylaxis after hip or knee arthroplasty
Anderson DR et al.
The New England Journal of Medicine

Incremental effects of antihypertensive drugs: instrumental variable analysis
Markovitz AA et al.
BMJ

Upright versus lying down position in second stage of labour in nulliparous women with low dose epidural: BUMPES randomised controlled trial
The Epidural and Position Trial Collaborative Group
BMJ

What evidence affects clinical practice? An analysis of Evidence-Based Medicine commentaries
Coombs C et al.
Evidence-Based Medicine

Gastric microbial community profiling reveals a dysbiotic cancer-associated microbiota
Ferreira RM et al.
Gut

Hormone Therapy for the Primary Prevention of Chronic Conditions in Postmenopausal WomenUS Preventive Services Task Force Recommendation Statement
US Preventive Services Task Force
JAMA

Effect of treatment delay on the effectiveness and safety of antifibrinolytics in acute severe haemorrhage: a meta-analysis of individual patient-level data from 40 138 bleeding patients.
Antifibrinolytic Trials Collaboration
Lancet

Prevalence of asthma-like symptoms with ageing
Jarvis D et al.
Thorax

Una finestra sull’open access

  • BMC Family Practice
  • BMC Medical Education
  • BMC Nursing
  • BMJ Open
  • PLOS Medicine

Reset della password

Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.