BAL Lazio

Notizie

4words: le parole dell’innovazione in sanità. Il 26 gennaio a Roma la prima Riunione annuale di Forward

Pubblicato venerdì 13 gennaio 2017

Medicina di precisione, valore / valori, empowerment / engagement, big data: sono gli argomenti affrontati nell’arco di un anno nell’ambito del progetto Forward. Una iniziativa del Pensiero Scientifico Editore e del Dipartimento di Epidemiologia della Regione Lazio che ha preso la forma di una rivista e di un sito web. Ora vuole stimolare il dialogo su questi temi con un incontro, che si svolgerà a Roma giovedì 26 gennaio 2017, che prevede la partecipazione di esperte e esperti nazionali e internazionali.

A confrontarsi sulla medicina di precisione saranno due oncologi: Roberto F. Labianca, direttore del Dipartimento interaziendale oncologico della Provincia di Bergamo, e Vinay Prasad, che insegna presso l’Oregon Health and sciences University: negli ultimi anni ha approfondito il concetto di medical reversal: in altre parole, i “ripensamenti” che connotano gran parte della medicina di oggi, troppe volte disponibile ad adottare novità presentate come innovazioni, salvo considerarle rapidamente obsolete alla luce di nuovi e più robusti dati che emergono dalla ricerca.

Su valore e valori dell’assistenza sanitaria interverrà Iona C. Heath: ha lavorato per trentacinque anni come medico di medicina generale presso il Caversham Group practice di Kentish Town, a Londra. Ha ricoperto ruoli di primo piano nell’ambito di organismi del Royal college of general practitioners e attualmente dirige il comitato scientifico del BMJ. La prospettiva medica sarà integrata da quella di Elena Granaglia, economista dell’Università di Roma Tre: il suo principale ambito di ricerca riguarda la distribuzione delle risorse. I temi di maggiore interesse concernono il rapporto fra giustizia distributiva, efficienza e mercati, il disegno delle politiche sociali e sanitarie, e in particolare le strategie contro la povertà.

Il paziente è in primo piano nella sezione dedicata all’empowerment / engagement dei cittadini e al loro coinvolgimento nell’assistenza e nella ricerca sanitaria. È stata invitata a intervenire Sally Crowe: lavora come facilitatrice del coinvolgimento del paziente e dei cittadini nella ricerca. È membro del patient panel del BMJ e dell’editorial board della rivista di BioMed Central Research involvement and engagement journal. A portare la prospettiva del paziente (in questo caso, malato di SLA) sarà il contributo di Mario Melazzini: oltre a essere direttore della Agenzia italiana del farmaco è stato presidente nazionale sia dell’Associazione italiana sclerosi laterale amiotrofica sia di AriSLA Fondazione italiana per la ricerca sulla sclerosi laterale amiotrofica.

Un fisico e un medico epidemiologo sono infine chiamati a intervenire sui big data in sanità e per la salute. Ciro Cattuto è il direttore scientifico della Fondazione ISI, di cui guida il Laboratorio di data science. I suoi interessi di ricerca riguardano la struttura e la dinamica di sistemi che intrecciano comportamenti umani e infrastrutture digitali. Rodolfo Saracci dal 1982 al 2005 ha presieduto lo Ethics review committee dell’International agency for research on cancer (IARC) di Lione; tra il 1981 e il 1986 è stato presidente della Association des épidémiologistes de langue française e successivamente della International epidemiological association (1996-1999).

La medicina corre veloce, mutano gli scenari, la complessità si complica: cittadine e cittadini chiedono più spazio e vogliono avere un ruolo riconosciuto, dalla prioritizzazione della ricerca alla scelta delle terapie; i dati relativi alla salute e agli stili di vita si accumulano in rete, le risorse scarseggiano e i costi, soprattutto se non si rifugge dall’inappropriatezza, salgono. Le sfide sono molte: per affrontarle servono curiosità per il nuovo e per il contributo di discipline apparentemente lontane. Collaborazione e dialogo, che un incontro come quello del 26 gennaio si augura di stimolare. La medicina va veloce… occorre fermarsi per riflettere.

Il progetto Forward
Il Pensiero Scientifico Editore e il Dipartimento di Epidemiologia della Regione Lazio hanno avviato il progetto Forward  al fine di riflettere e approfondire non tanto ciò che è attuale oggi, ma quello che lo diventerà nel prossimo futuro nell’ambito del settore sanitario. Forward  è anche uno strumento utile per diffondere una informazione indipendente in tema di appropriatezza clinica, uso dei farmaci e discussione degli scenari futuri che si andranno delineando in campo sanitario.

INFO
Il sito della 1a Riunione annuale 4words: le parole dell’innovazione in sanità
giovedì 26 gennaio 2017 dalle 9.30 alle 18.00
Roma, Piazza della Pilotta, 4
Centro congressi Roma Eventi, Sala Loyola

Le iscrizioni sono chiuse. È stato raggiunto il numero massimo di iscrizioni.

Non è previsto il riconoscimento di crediti nell’ambito del Programma nazionale di Educazione continua in medicina. È prevista la traduzione simultanea.

Segui la giornata su Twitter #4words17.

Uno sguardo al programma

Precision medicine
chairman Giovanni Leonardi (Roma) | discussant Francesco Perrone (Napoli)
relazioni di Roberto F. Labianca (Bergamo) | Vinay Prasad (Portland)

Valore / Valori
chairman Giuseppe Recchia (Verona) | discussant Francesco Forastiere (Roma)
relazioni di Iona C. Heath (Londra) | Elena Granaglia (Roma)

Empowerment / Engagement
chairman Angelo Tanese (Roma) | discussant Sandro Spinsanti (Roma)
relazioni di Sally Crowe (Thame) | Mario Melazzini (Pavia)

Big data
chairwoman Paola Michelozzi (Roma) | discussant Carlo Perucci (Roma)
relazioni di Ciro Cattuto (Torino) | Rodolfo Saracci (Lyon)

Archiviato in , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Accedi agli articoli

Adjuvant chemotherapy guided by a 21-gene expression assay in breast cancer
Sparano AJ et al.
The New England Journal of Medicine

Prophylactic vaccination against human papillomaviruses to prevent cervical cancer and its precursors
Arbyn M et al.
Cochrane Database of Systematic Reviews

Population-based cohort study on comparative effectiveness and safety of biologics in inflammatory bowel disease
Di Domenicantonio et al.
Clinical Epidemiology

Aspirin or Rivaroxaban for VTE prophylaxis after hip or knee arthroplasty
Anderson DR et al.
The New England Journal of Medicine

Incremental effects of antihypertensive drugs: instrumental variable analysis
Markovitz AA et al.
BMJ

Upright versus lying down position in second stage of labour in nulliparous women with low dose epidural: BUMPES randomised controlled trial
The Epidural and Position Trial Collaborative Group
BMJ

What evidence affects clinical practice? An analysis of Evidence-Based Medicine commentaries
Coombs C et al.
Evidence-Based Medicine

Gastric microbial community profiling reveals a dysbiotic cancer-associated microbiota
Ferreira RM et al.
Gut

Hormone Therapy for the Primary Prevention of Chronic Conditions in Postmenopausal WomenUS Preventive Services Task Force Recommendation Statement
US Preventive Services Task Force
JAMA

Effect of treatment delay on the effectiveness and safety of antifibrinolytics in acute severe haemorrhage: a meta-analysis of individual patient-level data from 40 138 bleeding patients.
Antifibrinolytic Trials Collaboration
Lancet

Prevalence of asthma-like symptoms with ageing
Jarvis D et al.
Thorax

Una finestra sull’open access

  • BMC Family Practice
  • BMC Medical Education
  • BMC Nursing
  • BMJ Open
  • PLOS Medicine

Reset della password

Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.