BAL Lazio

Notizie

Artrosi del ginocchio: dubbi sull’efficacia dei corticosteroidi

Pubblicato giovedì 22 Giugno 2017

Uno studio del Tufts Medical Center di Boston solleva dubbi sull’uso di corticosteroidi nell’artrosi del ginocchio.

Gli autori dello studio si sono chiesti quali siano gli effetti delle iniezioni intra-articolari di corticosteroidi sulla progressione della perdita di cartilagine e sul dolore in pazienti con osteoartrite del ginocchio sintomatica. Secondo i dati dello studio, non ci sarebbero vantaggi in termini di dolore e per contro ci sarebbe una maggiore perdita di cartilagine rispetto ai soggetti trattati con infiltrazioni di soluzione salina.

Lo studio: in un trial randomizzato controllato sono stati arruolati 140 soggetti (età media, 58 [SD, 8] anni, 75 donne [54%]), 85% dei quali hanno completato lo studio. Metà dei soggetti è stato assegnato a un trattamento con infiltrazioni di corticosteroidi 40 mg di triamcinolone acetonide, e l’altra metà al trattamento con soluzione salina, ogni 3 mesi per 2 anni.

I soggetti trattati con iniezioni intra-articolari di triamcinolone presentavano alla risonanza magnetica una perdita di volume cartilagineo significativamente superiore rispetto al gruppo trattato con soluzione salina (differenza media=-0.11, 95% CI, -0.20-0.03), e nessuna differenza significativa nel dolore, valutato ogni 3 mesi con il Western Ontario and McMaster Universities Osteoarthritis index. Anche se, come riconoscono gli autori dello studio, sarebbe stato meglio valutare il dolore anche entro le 4 settimane subito dopo l’iniezione, periodo durante il quale si avvertono i maggiori benefici. Per quanto riguarda gli eventi avversi, ne sono stati rilevati 3 nel gruppo trattato con soluzione salina e 5 in quello trattato con triamcinolone. Non sono state registrate differenze tra gruppi per seri eventi avversi.

Quale potrebbe essere il significato di tali risultati? I corticosteroidi vengono utilizzati nell’artrosi del ginocchio perché si ipotizza che un processo infiammatorio sia all’origine della progressione della patologia: una ipotesi che, secondo gli autori della ricerca, viene messa in dubbio da quanto emerge in questo piccolo studio, dove si è riscontrata una riduzione maggiore del volume della cartilagine proprio nei soggetti trattati, senza un effetto rilevante sull’infiammazione intra-articolare, come indicato dalla persistenza dell’infiammazione. Ma, aggiungono gli autori, potrebbe essere vero anche il contrario: anche se il regime terapeutico era coerente con quanto indicato dalle linee guida, “è possibile che la dose o la frequenza fossero insufficienti a generare un effetto antiinfiammatorio tale dal ridurre il dolore a lungo termine”.

Rimane il dato relativo alla riduzione del volume della cartilagine: un fenomeno che potrebbe avere, a lungo termine, ripercussioni negative sull’articolazione.

Pur tenendo conto dei limiti della presente ricerca, e delle sue dimensioni, gli autori concludono che “tali risultati non sono a sostegno di tale trattamento in pazienti con osteoartrite sintomatica del ginocchio”.

Fonti:
McAlindon TE, LaValley MP, Harvey WF, et al. Effect of intra-articular triamcinolone vs saline on knee cartilage volume and pain in patients with knee osteoarthritis. A randomized clinical trial. JAMA 2017; 317(19): 1967-75.
Herman AO. Intra-articular corticosteroids show no benefit in knee osteoarthritis. NEJM Journal Watch; Pubblicato il 17 maggio 2017.

Vedi anche
Jüni P, Hari R, Rutjes AWS, Fischer R, Silletta MG, Reichenbach S, da Costa BR. Intra-articular corticosteroid for knee osteoarthritis. Cochrane Database of Systematic Reviews 2015, Issue 10. Art. No.: CD005328. DOI: 10.1002/14651858.CD005328.pub3.
NICE: Osteoarthritis: care and management. Clinical guideline [CG177]  Published date: February 2014

Archiviato in , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Accedi agli articoli

Bolland MJ, Grey A, Avenell A. Effects of vitamin D supplementation on musculoskeletal health: a systematic review, meta-analysis, and trial sequential analysis. Lancet Diabetes Endocrinol 2018. 10.1016/S2213-8587(18)30265-1.

Drucker AM et al. Treatments of primary basal cell carcinoma of the skin: a systematic review and network meta-analysis. Ann Intern Med 2018 ;169:456-466.

Heath L et al. Cumulative antidepressant use and risk of dementia in a prospective cohort study. J Am Geriatr Soc 2018 Sep 17. doi: 10.1111/jgs.15508. [Epub ahead of print]

Belleudi V et al. Neonatal outcomes following new reimbursement limitations on palivizumab in Italy. Archives of Disease in Childhood. Published Online First: 14 September 2018. doi: 10.1136/archdischild-2018-315349.

National Institute for Health and Care Excellence. Chronic heart failure in adults: diagnosis and management (NICE guideline NG106) 2018.

Howard HD. Trends in the use of knee arthroscopy in adults. JAMA Intern Med. Published online September 24, 2018. doi:10.1001/jamainternmed.2018.4175.

McNeil JJ et al. Effect of aspirin on all-cause mortality in the healthy elderly. September 16, 2018. DOI: 10.1056/NEJMoa1803955.

Gallus S et al. effect of tobacco smoking cessation on C-reactive protein levels in a cohort of low-dose computed tomography screening participants. Scientific Reports 2018;8(1):12908.

Rankin  A, et al. Interventions to improve the appropriate use of polypharmacy for older people. Cochrane Database of Systematic Reviews 2018, Issue 9. Art. No.: CD008165.

BD 2016 Alcohol Collaborators. Alcohol use and burden for 195 countries and territories, 1990–2016: a systematic analysis for the Global Burden of Disease Study 2016. Published online: August 23, 2018. DOI: https://doi.org/10.1016/S0140-6736(18)31310-2.

Una finestra sull’open access

  • BMC Family Practice
  • BMC Medical Education
  • BMC Nursing
  • BMJ Open
  • PLOS Medicine

Reset della password

Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.