BAL Lazio

Notizie

Coronaropatie: stent medicati e metallici a confronto

Pubblicato giovedì 22 settembre 2016

Gli interventi di angioplastica coronarica (PCI) con l’impianto di stent a rilascio di farmaco o di stent metallici sono tra le procedure più frequenti in medicina. Un ampio trial randomizzato norvegese, il Norwegian Coronary Stent Trial (NORTSENT), ha confrontato le versioni più moderne dei due tipi di stent per valutarne rischi e benefici.

Sono stati esaminati i dati relativi a 20.663 soggetti sottoposti a PCI in otto centri norvegesi nel corso di 29 mesi. Dei 12425 che soddisfacevano i criteri di eleggibilità dello studio, 9013 (72,5%) sono stati randomizzati a PCI con stent a rilascio di farmaco (nel 96% dei casi everolimus o zotarolimus) o stent metallici. Esito primario valutato: mortalità per tutte le cause e infarto del miocardio non fatale. Gli esiti secondari: rivascolarizzazioni, trombosi di stent e qualità di vita.

A 6 anni, i tassi dell’esito primario erano del 16.6% nel gruppo trattato con stent medicati e del 17.1% nel gruppo con stent metallici (hazard ratio, 0.98; IC 95% 0.88-1.09; P=0.66). Le rivascolarizzazioni erano del 16.5% nel primo gruppo e 19.8% nel secondo (hazard ratio, 0.76; IC 95% 0.69-0.85; P<0.001). Le trombosi di stent erano rispettivamente 0.8% e 1.2% (P=0.0498). Per quanto riguarda la qualità di vita, non sono state rilevate differenze sostanziali tra i due gruppi.

Tra i due tipi di stent, dunque, la differenza principale riguarderebbe il tasso di rivascolarizzazioni, che era inferiore nel gruppo di soggetti con stent medicati. Tuttavia “gli stent metallici rimangono una opzione importante in alcuni soggetti, tra i quali quelli con vasi di un diametro grande, nei quali gli episodi di ristenosi sono scarsi, quelli che non possono sottoporsi alla doppia terapia antiaggregante di lunga durata raccomandata per gli stent medicati, per la scarsa aderenza al trattamento o perché devono essere sottoposti a interventi chirurgici non cardiologici, quelli a rischio di emorragia”, conclude Eric Bates (University of Michigan Medical Center), nell’editoriale che commenta l’articolo.

Fonti:
ER Bates. Balancing the Evidence Base on Coronary Stents. N Engl J Med August 30, 2016DOI: 10.1056/NEJMe1610485
Bønaa KH, Mannsverk J, Wiseth R, et al. Drug-eluting or bare-metal stents for coronary artery disease. N Engl J Med. DOI: 10.1056/NEJMoa1607991

Archiviato in , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Accedi agli articoli

Adjuvant chemotherapy guided by a 21-gene expression assay in breast cancer
Sparano AJ et al.
The New England Journal of Medicine

Prophylactic vaccination against human papillomaviruses to prevent cervical cancer and its precursors
Arbyn M et al.
Cochrane Database of Systematic Reviews

Population-based cohort study on comparative effectiveness and safety of biologics in inflammatory bowel disease
Di Domenicantonio et al.
Clinical Epidemiology

Aspirin or Rivaroxaban for VTE prophylaxis after hip or knee arthroplasty
Anderson DR et al.
The New England Journal of Medicine

Incremental effects of antihypertensive drugs: instrumental variable analysis
Markovitz AA et al.
BMJ

Upright versus lying down position in second stage of labour in nulliparous women with low dose epidural: BUMPES randomised controlled trial
The Epidural and Position Trial Collaborative Group
BMJ

What evidence affects clinical practice? An analysis of Evidence-Based Medicine commentaries
Coombs C et al.
Evidence-Based Medicine

Gastric microbial community profiling reveals a dysbiotic cancer-associated microbiota
Ferreira RM et al.
Gut

Hormone Therapy for the Primary Prevention of Chronic Conditions in Postmenopausal WomenUS Preventive Services Task Force Recommendation Statement
US Preventive Services Task Force
JAMA

Effect of treatment delay on the effectiveness and safety of antifibrinolytics in acute severe haemorrhage: a meta-analysis of individual patient-level data from 40 138 bleeding patients.
Antifibrinolytic Trials Collaboration
Lancet

Prevalence of asthma-like symptoms with ageing
Jarvis D et al.
Thorax

Una finestra sull’open access

  • BMC Family Practice
  • BMC Medical Education
  • BMC Nursing
  • BMJ Open
  • PLOS Medicine

Reset della password

Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.