BAL Lazio

Notizie

Diabete in giovane età: attenzione alle complicanze

Pubblicato martedì 7 Marzo 2017

Adolescenti e ragazzi con diabete di tipo 2 sviluppano complicanze più spesso dei coetanei con diabete di tipo 1. Sono queste le conclusioni dello studio SEARCH for Diabetes in Youth pubblicato sul JAMA.

Lo studio prospettico SEARCH ha esaminato 1746 ragazze e ragazzi con diabete di tipo 1 (età media di circa 18 anni) e 272 con diabete di tipo 2 (età media di circa 22 anni), tra il 2002 e il 2015. A tutti era stato diagnosticato il diabete prima dell’età di 20 anni. I partecipanti allo studio provenivano da 5 centri statunitensi. L’obiettivo era determinare la prevalenza delle complicanze collegate al diabete di tipo 1 e 2 in ragazze e ragazzi con diabete insorto in età infantile o adolescenziale.

Le principali complicanze nel diabete di tipo 1 e di tipo 2
– nefropatia
: 19.9% nei ragazzi con diabete di tipo 2 e 5.5 in quelli con diabete di tipo 1
– neuropatie periferiche: 17.7% nei ragazzi con diabete di tipo 2 e 8.5 in quelli con diabete di tipo 1
– neuropatia autonomica: 15.7% vs 14.4%; nessuna differenza tra i due gruppi
– retinopatie: 9.1% nei ragazzi con diabete di tipo 2 e 5.6 in quelli con diabete di tipo 1
– rigidità vascolare: 47.4% nei ragazzi con diabete di tipo 2 e 11.6 in quelli con diabete di tipo 1
– ipertensione: 21.6% nei ragazzi con diabete di tipo 2 e 10.1% in quelli con diabete di tipo 1

“Spesso si è convinti che i soggetti giovani non sviluppino complicanze legate al diabete, ma questo, semplicemente, non è vero. Abbiamo visto che i ragazzi con diabete sviluppano segni di complicanze importanti già negli anni giovanili”, dice Barbara Linder, una delle autrici dello studio, del National Institute of Diabetes and Digestive and Kidney Diseases (NIDDK), e aggiunge: “Questa ricerca dimostra che, soprattutto in ragazze e ragazzi con diabete di tipo 2, è necessario imparare a ridurre o ritardare le complicanze debilitanti del diabete, che già da solo rappresenta una grande sfida per le persone più giovani”.

Quale l’età di insorgenza delle complicanze? All’età di circa 21 anni circa 1/3 dei partecipanti con diabete di tipo 1 e circa i 3/4 di quelli con diabete di tipo 2 aveva almeno una complicanza o era ad alto rischio di svilupparne una. Sono dati da considerare attentamente, dal momento che il diabete di tipo 2, che in genere si presenta in età adulta, negli ultimi anni, in un numero crescente di casi, viene diagnosticato in età adolescenziale, fatto questo correlabile all’aumento dell’obesità infantile.

“Questo studio mette in evidenza la necessità di un monitoraggio precoce per individuare l’insorgenza di complicanze tra i soggetti giovani con diabete”, sottolinea Sharon Saydah (Centers for Disease Control and Prevention), perché è importante cercare di ritardarle anche solo di pochi anni.

Fonti:
SEARCH for Diabetes in Youth Research Group. Association of type 1 diabetes vs type 2 diabetes diagnosed during childhood and adolescence with complications during teenage years and young adulthood. JAMA. 2017;317(8):825-835. doi:10.1001/jama.2017.0686
NIH. Youth with type 2 diabetes develop complications more often than type 1 peers (press release), February 28, 2017

Archiviato in ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Accedi agli articoli

Razaz N et al. Association between Apgar scores of 7 to 9 and neonatal mortality and morbidity: population based cohort study of term infants in Sweden. BMJ 2019; 365:1656.

Razaz N et al One-minute and five-minute Apgar scores and child developmental health at 5 years of age: a population-based cohort study in British Columbia, Canada BMJ Open 2019;9:e027655.

European Association for the Study of Obesity. Pregnant women who were overweight children are at increased risk of developing hypertensive disorders.

Spinelli A et al. Prevalence of severe obesity among primary school children in 21 european countries. Obes Facts 2019;12:244-258.

Akyea RK et al. Sub-optimal cholesterol response to initiation of statins and future risk of cardiovascular disease. Heart Published Online First: 15 April 2019. doi: 10.1136/heartjnl-2018-314253.

Qaseem A et al.; for the Clinical Guidelines Committee of the American College of Physicians. Screening for breast cancer in average-risk women: a guidance statement from the american college of physicians. Ann Intern Med. [Epub ahead of print 9 April 2019] doi: 10.7326/M18-2147.

Elmore JG, Lee CI. A guide to a guidance statement on screening guidelines. Ann Intern Med. [Epub ahead of print 9 April 2019] doi: 10.7326/M19-0726.

Feldman AG et al. Incidence of hospitalization for vaccine-preventable infections in children following solid organ transplant and associated morbidity, mortality, and costs. JAMA Pediatr. 2019 Jan 14. [Epub ahead of print]

Feldman AG et al. Hospitalizations for respiratory syncytial virus and vaccine-preventable infections in the first 2 years after pediatric liver transplant. J Pediatr 2017;182:232-238.e1.

Feldman AG et al. Immunization practices among pediatric transplant hepatologists. Pediatr Transplantation 2016;20:1038-1044.

Rubin LG et al.; Infectious Diseases Society of America. 2013 IDSA clinical practice guideline for vaccination of the immunocompromised host. Clin Infect Dis 2014;58(3):e44-100.

Una finestra sull’open access

  • BMC Family Practice
  • BMC Medical Education
  • BMC Nursing
  • BMJ Open
  • PLOS Medicine

Reset della password

Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.