BAL Lazio

Invito alla lettura

Invito alla lettura – 31 luglio 2014

Pubblicato giovedì 31 luglio 2014

Contro l’HIV molto è stato fatto e molto resta da fare, anche solo con gli strumenti attualmente a disposizione: bisogna accelerare il ritmo, “Stepping up the pace”, come recita il titolo della conferenza internazionale sull’AIDS (Melbourne, 21-25 luglio) (sul sito della LILA trovate la copertura scientifica ufficiale della conferenza). Una serie di articoli e linee guida recenti aiutano a fare il punto della situazione.

Sul Lancet troviamo due contributi sui trend delle cause di morte nelle persone con HIV (in diminuzione i tassi di mortalità legata all’AIDS nei paesi occidentali esaminati) e su epidemiologia, patogenesi, trattamento e prevenzione, oltre a una serie di articoli su HIV and sex-workers.

Di recente pubblicazione le linee guida OMS dedicate ai gruppi più a rischio: omosessuali, persone che fanno uso di droghe per iniezione, detenuti, oltre a sex workers e transgender; sul JAMA troviamo le raccomandazioni dell’International Antiviral Society (panel statunitense) sulla prevenzione e sul trattamento dell’HIV. Il documento programmatico della Commissione europea Action Plan on HIV/AIDS in the Eu and neighbouring countries: 2014-2016 (marzo 2014) raccomanda di tenere alta l’attenzione politica su HIV/AIDS, aumentare il numero di test diagnostici effettuati in modo spontaneo e impegnarsi contro le discriminazioni sociali.

In tema di malattie infettive, inevitabile fare riferimento all’epidemia di Ebola che si è diffusa in Africa occidentale. La situazione è in rapida evoluzione, qui forniamo solo alcuni link istituzionali per un primo orientamento:

Passiamo ora a altre infezioni, di solito meno gravi, come quelle contratte da chi viaggia. Sul Journal of Travel Medicine è stata pubblicata una ricerca che analizza i dati dell’EuroTravNet database su quasi seimila viaggiatori europei tornati a casa con qualche malattia: la maggior parte delle malattie infettive riscontrate, prima fra tutte la malaria, concludono gli autori, si sarebbe potuta evitare con una consulenza medica prima del viaggio e con un’opportuna chemioprofilassi o vaccinazione.

E ora, tornati dai viaggi, facciamo un salto in discoteca e una nuotata… Sul Lancet troviamo un Case Report che non sfigurerebbe nella rubrica “Strano ma vero” della Settimana enigmistica. Si parla di un fastidioso effetto collaterale dell’headbanging (si legge su Wikipedia: violenti movimenti della testa a tempo di musica, prevalentemente metal estremo), e cioè un ematoma subdurale cronico. La vittima? Un maturo signore tedesco che, evidentemente, si è lasciato trascinare dall’entusiasmo al concerto dei Motörhead, una band molto metal. Sul BMJ, nella serie di contributi occasionali “Uncertainties page” qualche indicazione su cosa consigliare alle persone con suture che vogliono fare il bagno (in piscina, al mare o al lago). Anche se la questione sembra molto banale, non esistono indicazioni precise, basate sulle evidenze; è necessario dunque utilizzare le informazioni a disposizione, con una buona dose di buon senso: “in generale, pazienti con ferite aperte, o ulcere, dovrebbero evitare di fare il bagno…”.

Chiudiamo con il numero speciale di The Scientist dedicato alla sessualità di diverse specie animali e degli umani “un affascinante aspetto della vita, che non finisce di sorprendere mano a mano che emergono nuove scoperte”.

Archiviato in , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Accedi agli articoli

Adjuvant chemotherapy guided by a 21-gene expression assay in breast cancer
Sparano AJ et al.
The New England Journal of Medicine

Prophylactic vaccination against human papillomaviruses to prevent cervical cancer and its precursors
Arbyn M et al.
Cochrane Database of Systematic Reviews

Population-based cohort study on comparative effectiveness and safety of biologics in inflammatory bowel disease
Di Domenicantonio et al.
Clinical Epidemiology

Aspirin or Rivaroxaban for VTE prophylaxis after hip or knee arthroplasty
Anderson DR et al.
The New England Journal of Medicine

Incremental effects of antihypertensive drugs: instrumental variable analysis
Markovitz AA et al.
BMJ

Upright versus lying down position in second stage of labour in nulliparous women with low dose epidural: BUMPES randomised controlled trial
The Epidural and Position Trial Collaborative Group
BMJ

What evidence affects clinical practice? An analysis of Evidence-Based Medicine commentaries
Coombs C et al.
Evidence-Based Medicine

Gastric microbial community profiling reveals a dysbiotic cancer-associated microbiota
Ferreira RM et al.
Gut

Hormone Therapy for the Primary Prevention of Chronic Conditions in Postmenopausal WomenUS Preventive Services Task Force Recommendation Statement
US Preventive Services Task Force
JAMA

Effect of treatment delay on the effectiveness and safety of antifibrinolytics in acute severe haemorrhage: a meta-analysis of individual patient-level data from 40 138 bleeding patients.
Antifibrinolytic Trials Collaboration
Lancet

Prevalence of asthma-like symptoms with ageing
Jarvis D et al.
Thorax

Una finestra sull’open access

  • BMC Family Practice
  • BMC Medical Education
  • BMC Nursing
  • BMJ Open
  • PLOS Medicine

Reset della password

Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.