BAL Lazio

Notizie

Screening cardiologico: è utile?

Pubblicato venerdì 17 aprile 2015

“I clinici non dovrebbero richiedere elettrocardiogrammi da sforzo o a riposo, ecocardiografie da sforzo o scintigrafie miocardiche da sforzo come screening per malattia cardiaca in persone adulte, asintomatiche, a basso rischio”.

È la raccomandazione (high-value care advice) dell’American College of Physicians (ACP), in seguito a una review narrativa pubbicata sugli Annals of Internal Medicine che si basa su revisioni sistematiche, linee guida e articoli su rischi e benefici dello screening cardiologico per malattie cardiache in adulti a basso rischio.

Quali i benefici dello screening?

  • Identificazione di coronaropatie non diagnosticate
  • Indetificazione di persone a maggior rischio di eventi cardiovascolari

Quali i rischi dello screening?

  • Test da sforzo: morte improvvisa o un evento che richiede ospedalizzazione, eventi avversi legati ai farmaci per indurre lo stress
  • Scintigrafia miocardica: esposizione a radiazioni
  • Risultati falsi positivi: ansia, ulteriori test e trattamenti inutili

Sovratrattamento e trattamenti inappropriati

Secondo la review non ci sono evidenze che lo screening per malattie cardiache migliori gli esiti principali (mortalità ed eventi cardiovascolari): tra le persone adulte a basso rischio la prevalenza delle coronaropatie è bassa e lo screening ha uno scarso valore predittivo. Si consiglia piuttosto, anche in questa popolazione, di intervenire sui fattori di rischio modificabili, come il fumo, il diabete, la pressione, l’iperlipidemia, il sovrappeso e la scarsa attività fisica. Le raccomandazioni dell’ACP non riguardano pazienti sintomatici o gli atleti prima della partecipazione a eventi sportivi.

Anche l’Associazione Nazionale Medici Cardiologi Ospedalieri (ANMCO) si è confrontata sull’identificazione di indagini diagnostiche inappropriate in prevenzione cardiovascolare primaria. Per approfondire:

Slow Medicine ha curato la traduzione in italiano delle pratiche a rischio inappropriatezza pubblicate nell’ambito dell’iniziativa “Choosing Wisely”: tra queste pratiche ci sono anche quelle relative allo screening cardiologico in persone adulte a basso rischio, segnalate dall’American College of Cardiology e dall’American Society of Nuclear Cardiology, nell’ambito dell’iniziativa Choosing Wisely. Per approfondire: Slow Medicine, Fare di più non significa fare meglio.

Fonti:
Chou R, for the High Value Care Task Force of the American College of Physicians. Cardiac Screening With Electrocardiography, Stress Echocardiography, or Myocardial Perfusion Imaging: Advice for High-Value Care From the American College of Physicians. Ann Intern Med. 2015;162(6):438-447. doi:10.7326/M14-1225

Sintesi per i pazienti
Cardiac Screening With Electrocardiography, Stress Echocardiography, or Myocardial Perfusion Imaging. Ann Intern Med. 2015;162(6):I-38. doi:10.7326/P15-9007

Archiviato in , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Accedi agli articoli

Adjuvant chemotherapy guided by a 21-gene expression assay in breast cancer
Sparano AJ et al.
The New England Journal of Medicine

Prophylactic vaccination against human papillomaviruses to prevent cervical cancer and its precursors
Arbyn M et al.
Cochrane Database of Systematic Reviews

Population-based cohort study on comparative effectiveness and safety of biologics in inflammatory bowel disease
Di Domenicantonio et al.
Clinical Epidemiology

Aspirin or Rivaroxaban for VTE prophylaxis after hip or knee arthroplasty
Anderson DR et al.
The New England Journal of Medicine

Incremental effects of antihypertensive drugs: instrumental variable analysis
Markovitz AA et al.
BMJ

Upright versus lying down position in second stage of labour in nulliparous women with low dose epidural: BUMPES randomised controlled trial
The Epidural and Position Trial Collaborative Group
BMJ

What evidence affects clinical practice? An analysis of Evidence-Based Medicine commentaries
Coombs C et al.
Evidence-Based Medicine

Gastric microbial community profiling reveals a dysbiotic cancer-associated microbiota
Ferreira RM et al.
Gut

Hormone Therapy for the Primary Prevention of Chronic Conditions in Postmenopausal WomenUS Preventive Services Task Force Recommendation Statement
US Preventive Services Task Force
JAMA

Effect of treatment delay on the effectiveness and safety of antifibrinolytics in acute severe haemorrhage: a meta-analysis of individual patient-level data from 40 138 bleeding patients.
Antifibrinolytic Trials Collaboration
Lancet

Prevalence of asthma-like symptoms with ageing
Jarvis D et al.
Thorax

Una finestra sull’open access

  • BMC Family Practice
  • BMC Medical Education
  • BMC Nursing
  • BMJ Open
  • PLOS Medicine

Reset della password

Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.