BAL Lazio

Aree tematiche

Programmi familiari di prevenzione universale per l’abuso di alcol tra i giovani

Pubblicato mercoledì 30 Agosto 2017

Foxcroft DR, Tsertsvadze A. Universal family-based prevention programs for alcohol misuse in young people. Cochrane Database of Systematic Reviews 2011, Issue 9. Art.No.CD009308. DOI: 10.1002/14651858.CD009308.

Background
L’abuso di alcol da parte dei giovani è un fenomeno preoccupante che riguarda i servizi sanitari, i responsabili politici, gli operatori che si occupano di prevenzione, il sistema di giustizia penale, gli operatori giovanili, gli insegnanti ed i genitori.

Obiettivi
Valutare sistematicamente le prove di efficacia dei programmi di prevenzione universale basati sulla famiglia nel prevenire l’abuso di alcol nei ragazzi in età scolare fino a 18 anni di età. Aggiornare una parte di una revisione Cochrane precedentemente pubblicata.

Strategia di ricerca
Le prove rilevanti (fino al 2002) sono state selezionate dalla precedente revisione Cochrane. Studi pubblicati successivamente sono stati identificati attraverso MEDLINE, il Registro centrale Cochrane degli studi controllati, EMBASE, Project CORK, e PsycINFO.

Criteri di selezione degli studi
Studi randomizzati che valutavano programmi di prevenzione universale basati sulla famiglia e che consideravano esiti relativi all’uso di alcol fra gli studenti di età inferiore o uguale a 18 anni. Due autori hanno valutato i titoli, gli abstract e i full text degli studi identificati attraverso le strategie di ricerca.

Raccolta e analisi dei dati
Due autori hanno estratto I dati in modo indipendente utilizzando un modulo di estrazione pre-definito. I rischi di distorsione sono stati valutati.

Risultati principali
Dodici studi con gruppi paralleli sono stati inclusi. La qualità del reporting in questi studi era scadente, soltanto il 20% di essi riportava i metodi utilizzati per la randomizzazione e l’assegnazione dei pazienti ai bracci di intervento. I dati incompleti sono stati adeguatamente trattati in circa la metà degli studi e questa informazione era poco chiara in circa il 30% degli studi. A causa della grande eterogeneità degli interventi, delle popolazioni studiate e degli esiti considerati, i risultati sono stati riassunti in modo solo qualitativo.

Nove dei 12 studi inclusi dimostravano prove di efficacia di questi interventi rispetto al controllo o ad altri tipi di intervento, con una persistenza dell’effetto a medio e lungo termine. Quattro di questi interventi efficaci erano genere-specifici, focalizzandosi solo su giovani di sesso femminile. Uno studio, con un numero di partecipanti piccolo, mostrava un effetto positivo ma non statisticamente significativo, e due studi, con un grande numero di partecipanti studiati, non mostravano prove di efficacia di questi interventi nel ridurre l’abuso di alcol.

Conclusioni degli autori
In conclusione, in questa revisione Cochrane abbiamo trovato che gli effetti dei programmi di prevenzione familiare sono piccoli ma in genere consistenti e persistenti nel medio- lungo termine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Accedi agli articoli

Alemany S, Avella-García C, Liew Z, et al. Prenatal and postnatal exposure to acetaminophen in relation to autism spectrum and attention-deficit and hyperactivity symptoms in childhood: Meta-analysis in six European population-based cohorts. Eur J Epidemiol (2021). https://doi.org/10.1007/s10654-021-00754-4

Salazar de Pablo G et al. Universal and selective interventions to prevent poor mental health outcomes in young people: systematic review and meta-analysis. Harvard Review of Psychiatry 2021;29 (3) 196-215.

Currie JM et al. Prescribing of opioid analgesics and buprenorphine for opioid use disorder during the covid-19 pandemic. JAMA Netw Open 2021;4(4):e216147.

Marson A, Burnside G, Appleton R, et al.; SANAD II collaborators. The SANAD II study of the effectiveness and cost-effectiveness of valproate versus levetiracetam for newly diagnosed generalised and unclassifiable epilepsy: an open-label, non-inferiority, multicentre, phase 4, randomised controlled trial. Lancet 2021;397(10282):1375-1386.

Marson A, Burnside G, Appleton R, et al.; SANAD II collaborators. The SANAD II study of the effectiveness and cost-effectiveness of levetiracetam, zonisamide, or lamotrigine for newly diagnosed focal epilepsy: an open-label, non-inferiority, multicentre, phase 4, randomised controlled trial. Lancet 2021;397(10282):1363-1374.

Zichi C et al. Adoption of multiple primary endpoints in phase III trials of systemic treatments in patients with advanced solid tumours. A systematic review. Eur j Canc 2021;149:49-60.

Seidler AN et al.; on behalf of the International Liaison Committee On Resuscitation Neonatal Life Support Task Force. Umbilical cord management for newborns <34 weeks' gestation: a meta-analysis. Pediatrics 2021; 147 (3) e20200576.

Gabrhelík R et al. Cannabis use during pregnancy and risk of adverse birth outcomes: a longitudinal cohort study. Eur Addict Res 2020. doi: 10.1159/000510821e

Ouldali N et al. Association of intravenous immunoglobulins plus methylprednisolone vs immunoglobulins alone with course of fever in multisystem inflammatory syndrome in children. JAMA. February 1, 2021. Epub ahead of print. doi:10.1001/jama.2021.0694

Una finestra sull’open access

  • BMC Family Practice
  • BMC Medical Education
  • BMC Nursing
  • BMJ Open
  • PLOS Medicine

Reset della password

Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.