“L’infermiere fonda il proprio operato su conoscenze validate e aggiornate, cosí da garantire alla persona le cure e l’assistenza piú efficaci”. (Codice deontologico della professione infermieristica: 3,1) Le funzioni della EBN
  • agevolare i processi decisionali nell’assistenza infermieristica, fornendo (quando sono disponibili) conoscenze scientifiche fondate e accertate;
  • indurre il personale infermieristico a porsi quesiti clinici rilevanti;
  • promuovere lo sviluppo e stimolare la verifica periodica di criteri e linee guida in base a studi empirici quantitativi e qualitativi;
  • aiutare l’infermiere a trovare piú velocemente risultati scientifici, ad ordinarli, verificarli e valutarne la rilevanza reale.
Le sei fasi della EBN
  1. comprendere il compito da affrontare, ossia qual è il problema assistenziale da risolvere;
  2. formulare un quesito;
  3. eseguire in base al quesito una ricerca bibliografica;
  4. compiere una valutazione critica dei risultati;
  5. recepire tali risultati nella pratica clinica quotidiana;
  6. eseguire una verifica degli esiti pratici riscontrati.

News

Uno studio descrittivo qualitativo condotto da ricercatori finlandesi e pubblicato sul Journal of Advanced Nursing ha esplorato le percezioni degli operatori sanitari che lavorano nell’assistenza sanitaria primaria in materia di stili di vita sani per la prevenzione del diabete tipo 2 e di altre malattie croniche tra gli immigrati. Attraverso 4 focus group e interviste …

nursing

Un regalo di Natale anticipato dall’International Journal of Nursing Studies: il primo numero del 2015 è già online ed è tutto open. Difficile scegliere tra circa cinquanta articoli e più di cinquecento pagine. Qui segnaliamo l’editoriale “Research assessment: the impact of impact” di Hugh McKenna, del board della rivista, oltre che chair del Research Excellence …