BAL Lazio

Dipendenze

tossicodipendenze

La Regione Lazio, attraverso la Biblioteca medica online Alessandro Liberati, promuove l’attività di documentazione scientifica a supporto dei servizi sanitari pubblici per le dipendenze patologiche e degli Enti del privato sociale che si occupano di dipendenze. Nell’ambito di questo progetto è stato attivato un servizio di orientamento e approfondimento on-line sul tema delle dipendenze che consente agli operatori sanitari di:

  1. accedere in tempo reale alle più recenti e affidabili informazioni e raccomandazioni nel settore delle dipendenze;
  2. prendere decisioni cliniche basate su evidenze scientifiche e contribuendo così a una miglior assistenza sanitaria per tutti i cittadini.

Anche per chi opera nel campo delle tossicodipendenze, La Biblioteca Alessandro Liberati ha abilitato l’accesso a UpToDate, strumento di supporto alle decisioni cliniche “Evidence Based”, utilizzato per trovare risposte a quesiti clinici e per la formazione continua in medicina in più di 30.000 strutture nel mondo.
Per accedere ad UpToDate da un qualunque computer all’interno della rete del vostro servizio sarà sufficiente cliccare su: UpToDate nella home page della BAL.


News

Autismo e disturbo da abuso di sostanze

Autismo e disturbo da abuso di sostanze

PUBBLICATO IL 14 Gennaio 2021

Secondo uno studio taiwanese, i problemi di abuso di sostanze hanno una maggiore prevalenza tra i soggetti con disturbo dello spettro autistico (ASD) rispetto alla popolazione generale. “L’analisi retrospettiva su quasi 6600 persone con autismo (pazienti maschi con un’età media di 12 anni) ha rilevato che avevano un rischio significativamente più elevato di disturbo da uso ...

Leggi tutto

Cannabis e performance alla guida

Cannabis e performance alla guida

PUBBLICATO IL 15 Dicembre 2020

Una ricerca pubblicata sul JAMA si occupa di quanto l’uso di sostanze influisca sulle performance alla guida. Gli ultimi decenni hanno rafforzato il messaggio “non bere se devi guidare”, ma la legalizzazione in corso del Δ9-tetraidrocannabinolo (THC) e l’aumento dell’uso del cannabidiolo, che si può rintracciare in quasi tutto, dalle caramelle gommose alle creme per ...

Leggi tutto

Sigarette elettroniche: una revisione Cochrane le scagiona

Sigarette elettroniche: una revisione Cochrane le scagiona

PUBBLICATO IL 26 Ottobre 2020

Una nuova revisione Cochrane mostra che le sigarette elettroniche sono più utili a smettere di fumare rispetto ad altri sistemi e a nessun trattamento. Una delle strategie più efficaci e utilizzate per aiutare le persone a smettere di fumare è contrastare la dipendenza da nicotina fornendola attraverso cerotti e gomme da masticare. Le sigarette elettroniche esistono ...

Leggi tutto

L’ADHD e il disturbo da uso di sostanze nelle comunità terapeutiche

L’ADHD e il disturbo da uso di sostanze nelle comunità terapeutiche

PUBBLICATO IL 21 Ottobre 2020

Da uno studio pubblicato su European Addiction Research emerge che la prevalenza del disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD) nei soggetti in comunità terapeutica residenziale per il trattamento delle dipendenze da sostanze era quasi 10 volte maggiore rispetto ai valori registrati nella popolazione generale. Lo sfondo L’ADHD è una comorbilità di grande rilevanza per la ...

Leggi tutto

Mal di testa da abuso di farmaci: abbinare i trattamenti conviene

Mal di testa da abuso di farmaci: abbinare i trattamenti conviene

PUBBLICATO IL 8 Giugno 2020

Per il mal di testa da abuso di farmaci la terapia di sospensione è attualmente raccomandata come unico trattamento dalle linee guida, ma in un nuovo studio, pubblicato su JAMA Neurology, i ricercatori hanno scoperto che la terapia di astinenza combinata con l’uso di farmaci preventivi rappresenta il modo più efficace di trattare il disturbo. Spesso ...

Leggi tutto

Più oppioidi non significa meno dolore cronico

Più oppioidi non significa meno dolore cronico

PUBBLICATO IL 1 Giugno 2020

Aumentare le dosi di oppioidi non sembra favorire i pazienti con dolore cronico. A queste conclusioni è giunto uno studio di coorte retrospettivo pubblicato sulla rivista Pain. Trovarsi di fronte alla scelta se aumentare le dosi di oppioidi per ottenere un’analgesia più adeguata è una situazione molto comune tra chi prescrive questo tipo di farmaci, per ...

Leggi tutto

Oppiodi e cancro: un equilibrio complicato

Oppiodi e cancro: un equilibrio complicato

PUBBLICATO IL 11 Maggio 2020

Secondo uno studio longitudinale condotto negli Stati Uniti, i pazienti oncologici ai quali erano stati prescritti oppioidi per il controllo del dolore avevano una probabilità molto più bassa (10 volte) di morire per overdose rispetto alla popolazione generale. “Più di 40.000 persone negli Stati Uniti sono morte a causa di oppioidi nel 2016; l’epidemia è un ...

Leggi tutto

Farmaci per il disturbo da uso di oppiodi: una survey americana sui medici di base

Farmaci per il disturbo da uso di oppiodi: una survey americana sui medici di base

PUBBLICATO IL 22 Aprile 2020

Secondo una survey nazionale americana pubblicata sugli Annals of Internal Medicine, un terzo dei medici di base non ritiene che i farmaci per disturbo da uso di oppioidi siano più efficaci del trattamento non farmacologico né che siano sicuri per un uso a lungo termine. Nel complesso i medici interpellati hanno anche mostrato poco interesse nel ...

Leggi tutto

Fumare durante la pandemia? Non è una buona idea

Fumare durante la pandemia? Non è una buona idea

PUBBLICATO IL 8 Aprile 2020

La pandemia provocata dal nuovo coronavirus è ancora in corso e in alcuni paesi nella sua fase espansiva. I dati sulle caratteristiche cliniche di dei pazienti e i fattori prognostici sono quindi pezzi di un puzzle ancora tutto da comporre. Ovviamente nel caso dei fumatori, per l’effetto negativo del fumo sulla salute polmonare e per ...

Leggi tutto

Oppiodi: trattamenti a confronto

Oppiodi: trattamenti a confronto

PUBBLICATO IL 14 Febbraio 2020

Uno studio ha confrontato sei diversi percorsi terapeutici per il disturbo da uso di oppioidi (OUD). Il metadone e la buprenorfina sono stati associati a una riduzione del sovradosaggio e della morbilità correlata agli oppioidi rispetto alla terapia con antagonisti degli oppioidi, al trattamento ospedaliero o agli interventi comportamentali ambulatoriali intensivi, e possono essere usati ...

Leggi tutto