Home / Notizie / Cioccolato e ipertensione

Cioccolato e ipertensione

L’assunzione regolare di cioccolato fondente può ridurre significativamente il rischio di ipertensione essenziale. È quanto emerge da un nuova ricerca pubblicata sulla rivista Scientific Reports.
Lo studio ha rivelato una riduzione significativa del rischio di ipertensione essenziale con l’assunzione di cioccolato fondente. Inoltre, è stata osservata una interessante associazione negativa tra l’assunzione di cioccolato fondente e il rischio di tromboembolismo venoso. Non sono state trovate invece associazioni significative per altre malattie cardiovascolari testate.La ricerca suggerisce che i flavanoli presenti nel cioccolato fondente contribuiscono a migliorare la funzione endoteliale, a promuovere la vasodilatazione, a prevenire l’aggregazione piastrinica e a hanno una grande attività antiossidante e antinfiammatoria – tutti fattori cruciali per un sistema cardiovascolare sano.

Nonostante i risultati positivi, i ricercatori mettono comunque in guardia dall’affidarsi esclusivamente al cioccolato fondente per prevenire l’ipertensione essenziale. I soggetti ad alto rischio sono invece incoraggiati a sostituire gli snack non salutari con il cioccolato fondente per migliorare la salute cardiovascolare.

Anche se sono necessarie ulteriori ricerche per convalidare questi risultati in popolazioni diverse, lo studio fornisce indicazioni preziose sui potenziali benefici del consumo di cioccolato fondente nel ridurre il rischio di ipertensione essenziale, offrendo una strada promettente per il miglioramento non farmaceutico della salute cardiovascolare.

Fonte
Yang J et al. Dark chocolate intake and cardiovascular diseases: a Mendelian randomization study. Sci Rep 2024;14(1):968.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *