Cosa è più efficace per ridurre il sanguinamento nelle protesi d’anca e di ginocchio

In una revisione sistematica e metanalisi Cochrane, l’acido tranexamico è risultato l’intervento più efficace per prevenire le emorragie nei soggetti sottoposti a intervento di sostituzione dell’anca o del ginocchio. Lo studio fa luce sia sull’efficacia dei vari interventi farmacologici che sui metodi di somministrazione ottimali.

Gli interventi di sostituzione dell’anca e del ginocchio, anche se sono utili per migliorare la qualità della vita, comportano un rischio significativo di sanguinamento. Fino al 90% dei soggetti diventa anemico nel post-operatorio per la perdita di sangue durante l’intervento.

In particolare la revisione ha identificato 102 studi in corso con 8418 partecipanti (64% uomini, 36% donne). Tra gli interventi farmacologici presi in esame, l’uso di acido tranexamico ha dimostrato un’efficacia superiore a tutti gli altri, somministrato per via intra-articolare e orale a una dose totale superiore a 3 g prima dell’incisione, nel corso dell’intervento e nel post-operatorio.

L’aprotinina, la fibrina topica e l’acido epsilon-aminocaproico sono risultati meno efficaci rispetto al TXA nel ridurre il rischio di trasfusione di sangue.

Lo studio non è stato in grado di trarre conclusioni di forte evidenza sulla dose, la via e il momento ottimali di somministrazione dell’acido tranexamico. In ogni caso, dosi più elevate di acido tranexamico tendevano a posizionarsi più in alto nella gerarchia del trattamento e una via di somministrazione mista (orale e intra-articolare, orale e endovenosa o endovenosa e intra-articolare) sono risultate più vantaggiose.

Non sono state riscontrate evidenze di danno associate a dosi più elevate di acido tranexamico rispetto al rischio di trombosi venosa profonda.

Fonte
Gibbs VN et al. Pharmacological interventions for the prevention of bleeding in people undergoing elective hip or knee surgery: a systematic review and network meta‐analysis. Cochrane Database of Systematic Reviews 2024, Issue 1. Art. No.: CD013295.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *