BAL Lazio

Notizie

Gravidanza e metformina: i benefici ci sono

Pubblicato venerdì 2 Ottobre 2020

Per la prima volta al mondo uno studio su un trattamento comune come la metformina per le donne con diabete di tipo 2 suggerisce che il farmaco può offrire anche una serie di benefici per la salute in caso di gravidanza.

Allo studio hanno partecipato 502 donne incinta con diabete di tipo 2 provenienti da 29 centri canadesi e australiani. Lo studio randomizzato in doppio cieco ha assegnato casualmente un gruppo a un trattamento con metformina 1000 mg due volte al giorno oppure a placebo, oltre al consueto regime insulinico.

L’outcome primario era un composito di esiti fetali e neonatali, mentre tra gli esiti secondari erano inclusi diversi esiti materni e neonatali rilevanti.

I risultati, pubblicati The Lancet Diabetes and Endocrinology, indicano che le donne che hanno assunto metformina durante la gravidanza hanno maggiori probabilità di sperimentare una serie di benefici per la salute, tra cui:

  • miglior controllo del glucosio;
  • minor fabbisogno di insulina;
  • minore aumento di peso gestazionale;
  • meno parti cesarei.

Lo studio più in dettaglio
Non sono state trovate differenze significative rispetto all’outcome neonatale composito primario tra i due gruppi (40% vs 40%; p=0,86; RR 1,02 [0,83-1,26]). Rispetto alle donne nel gruppo placebo, le donne trattate con metformina hanno ottenuto un migliore controllo glicemico (HbA 1c a 34 settimane di gestazione 41,0 mmol/mol [SD 8,5] vs. 43,2 mmol/mol [10]; 5,90% vs. 6,10%; p=0,015; glucosio medio 6,05 [0,93] vs. 6,27 [0,90]; differenza -0,2 [da -0,4 a 0,0]), hanno richiesto meno insulina (1,1 unità per kg al giorno vs. 1,5 unità per kg al giorno; differenza -0,4 [IC 95% da -0, 5 a -0,2]; p<0,0001), hanno guadagnato meno peso (7,2 kg vs. 9,0 kg; differenza -1,8 [da -2,7 a -0,9]; p<0,0001) e hanno avuto un minor numero di cesarei (125 [53%] su 234 nel gruppo metformina vs. 148 [63%] su 236 nel gruppo placebo; RR 0,85 [CI 95% 0,73-0,99]; p=0,031). Tra agli eventi avversi segnalati, quelli più comuni sono stati di tipo gastrointestinale (38 eventi nel gruppo metformina e 38 eventi nel gruppo placebo).

Il commento degli autori
Il diabete nella madre è una causa comune di bambini grandi per l’età gestazionale, tuttavia lo studio ha anche mostrato che i neonati di madri che assumevano metformina pesavano 210 grammi in meno rispetto alla media.

“Le donne con diabete di tipo 2 assumono spesso metformina prima della gravidanza” spiega l’autrice Denice Feig (Lunenfeld-Tanenbaum Research Institute e Mount Sinai Hospital) “però, una volta incinta, ci sono poche prove per guidare la loro decisione di interrompere o continuare il farmaco”.

“Questa ricerca ha rivelato che le donne con diabete di tipo 2 che assumono metformina durante la gravidanza hanno maggiori probabilità di sperimentare vari benefici per la salute … e possono essere informate di questi benefici, ma i bambini dovrebbero essere monitorati attentamente mentre sono in utero per verificare se stanno guadagnando abbastanza peso. Se i bambini stanno diventando troppo piccoli, potrebbe essere necessario interrompere il farmaco”, avverte Feig.

Sviluppi futuri

Il prossimo passo per i ricercatori sarà esaminare gli effetti a lungo termine della metformina sui neonati, nell’ultima fase dello studio chiamata “MiTy Kids”.

Fonte
Feig DS et al. Metformin in women with type 2 diabetes in pregnancy (MiTy): a multicentre, international, randomised, placebo-controlled trial. Lancet Diabetes Endocrinol 2020;8(10):834-44.

Archiviato in ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Accedi agli articoli

Zichi C et al. Adoption of multiple primary endpoints in phase III trials of systemic treatments in patients with advanced solid tumours. A systematic review. Eur j Canc 2021;149:49-60.

Seidler AN et al.; on behalf of the International Liaison Committee On Resuscitation Neonatal Life Support Task Force. Umbilical cord management for newborns <34 weeks' gestation: a meta-analysis. Pediatrics 2021; 147 (3) e20200576.

Gabrhelík R et al. Cannabis use during pregnancy and risk of adverse birth outcomes: a longitudinal cohort study. Eur Addict Res 2020. doi: 10.1159/000510821e

Ouldali N et al. Association of intravenous immunoglobulins plus methylprednisolone vs immunoglobulins alone with course of fever in multisystem inflammatory syndrome in children. JAMA. February 1, 2021. Epub ahead of print. doi:10.1001/jama.2021.0694

Freedman RA et al. Individualizing surveillance mammography for older patients after treatment for early-stage breast cancer: multidisciplinary expert panel and International Society of Geriatric Oncology Consensus Statement. JAMA Oncol. Published online January 28, 2021. doi:10.1001/jamaoncol.2020.7582

Fontanella CA et al. Association of cannabis use with self-harm and mortality risk among youths with mood disorders. JAMA Pediatr. Published online January 19, 2021. doi:10.1001/jamapediatrics.2020.5494

Goldenberg JZ et al. Efficacy and safety of low and very low carbohydrate diets for type 2 diabetes remission: systematic review and meta-analysis of published and unpublished randomized trial data. BMJ 2021;372:m4743

Huang J, Yang F, Chien W, et al. Risk of substance use disorder and its associations with comorbidities and psychotropic agents in patients with autism. JAMA Pediatr. Published online January 04, 2021.

Ezekowitz JA et al. Is there a sex gap in surviving an acute coronary syndrome or subsequent development of heart failure? Circulation, 30 november 2020.

Una finestra sull’open access

  • BMC Family Practice
  • BMC Medical Education
  • BMC Nursing
  • BMJ Open
  • PLOS Medicine

Reset della password

Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.