BAL Lazio

Notizie

L’Evidence-based Medicine tra ricordi e progetti di rinnovamento

Pubblicato mercoledì 5 Marzo 2014

Gli anniversari sono spesso occasione per fare un punto della situazione, riflettere sul passato, mettersi in discussione e fare progetti. Un po’ di tutto questo è successo per i 20 anni della Cochrane: celebrazioni, ma anche durissimi attacchi.

Iniziamo dalle celebrazioni: BMJ e JAMA hanno pubblicato una serie di video con interviste ai principali esponenti dell’EbM (Iain Chalmers, Kay Dickersin, Paul Glasziou, Muir Gray, Gordon Guyatt, Brian Haynes, Drummond Rennie, David L. Sackett, Richard Smith). L’editoriale sul JAMA è affidato a Richard Smith (ex direttore del BMJ) e a Drummond Rennie (coautore di Users’ Guides to the Medical Literature: A Manual for Evidence-Based Clinical Practice), che ripercorrono la storia dell’EbM, dagli entusiasmi iniziali alle periodiche crisi di crescita.

Una critica molto dura arriva da un collaboratore del BMJ, Des Spence: in un suo articolo citatissimo e che ha generato finora più di trenta risposte denuncia come l’industria farmaceutica si sia appropriata degli strumenti dell’EbM per “legittimare diagnosi illegittime, ampliare le indicazioni dei farmaci (…) La ricerca attuale è inquinata da frodi, false diagnosi (…). L’EbM è oggi corrotta.” Dopo essersi resi conto di avere un problema, conclude Spence, è necessario individuare i cambiamenti da introdurre: studiare la storia naturale delle malattie, intensificare la ricerca su interventi non farmacologici da una parte, e sugli effetti a lungo termine dei farmaci dall’altra, e incoraggiare lo scetticismo intellettuale.

A Spence risponde la direttrice del BMJ, Fiona Godlee, che chiede aiuto a un illustre connazionale, Winston Churchill, e da una parte ammette che “l’EBM può sì essere il sistema peggiore per prendere decisioni…”, ma aggiunge “eccezion fatta per tutti gli altri sistemi che si sono sperimentati fino ad ora”.

In un altro editoriale, pubblicato sempre sul BMJ, Smith indica possibili misure per far evolvere il movimento dell’EbM: allargare il campo d’azione e fare oggetto di indagine anche i test diagnostici, promuovere studi qualitativi sull’implementazione, senza quindi limitarsi ai trattamenti. Sempre più urgente, inoltre, lo sviluppo di strumenti derivati dalle revisioni sistematiche per rendere più facilmente utilizzabili i risultati degli studi. “Giustamente orgogliosa dei risultati raggiunti” conclude Smith “la Cochrane Collaboration è ben preparata ad affrontare le sue molteplici sfide”.

Sicuramente è disponibile a farlo, tanto da istituire un premio, The Bill Silverman Prize, per il migliore studio con critiche costruttive per perfezionare il lavoro della Cochrane stessa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Accedi agli articoli

Cascino TM, Somanchi S, Colvin M et al. Racial and sex inequities in the use of and outcomes after left ventricular assist device implantation among medicare beneficiaries. JAMA Netw Open 2022;5(7):e2223080.

Ma H et al. Adding salt to foods and hazard of premature mortality. Eur Heart J. 2022 Jul 10:ehac208. doi: 10.1093/eurheartj/ehac208. Epub ahead of print. PMID: 35808995.

Clarke PM et al. The comparative mortality of an elite group in the long run of history: an observational analysis of politicians from 11 countries. Eur J Epidemiol 2022:23:1-9.

Wang P et al. Associations between long-term drought and diarrhea among children under five in low- and middle-income countries. Nat Commun 2022;13(1):3661.

McDonagh MS et al. Cannabis-based products for chronic pain : a systematic review. Ann Intern Med. 2022 Jun 7. doi: 10.7326/M21-4520. Epub ahead of print. PMID: 35667066.

Global Burden of Disease 2019 Cancer Collaboration et al. Cancer Incidence, Mortality, Years of Life Lost, Years Lived With Disability, and Disability-Adjusted Life Years for 29 Cancer Groups From 2010 to 2019: A Systematic Analysis for the Global Burden of Disease Study 2019. JAMA Oncol 2022;8(3):420-444.

Dehmer SP et al. Aspirin use to prevent cardiovascular disease and colorectal cancer: a decision analysis: technical report [Internet]. Rockville (MD): Agency for Healthcare Research and Quality (US); 2015 Sep. Report No.: 15-05229-EF-1.

Ezekowitz JA et al.; SODIUM-HF Investigators. Reduction of dietary sodium to less than 100 mmol in heart failure (SODIUM-HF): an international, open-label, randomised, controlled trial. Lancet 2022:S0140-6736(22)00369-5.

Fang Z et al. The role of mendelian randomization studies in deciphering the effect of obesity on cancer. JNCI: Journal of the National Cancer Institute 2022; 114 (3); 361-71.

Wong Chung JERE et al. Time to functional recovery after laser tonsillotomy performed under local anesthesia vs conventional tonsillectomy with general anesthesia among adults: a randomized clinical trial. JAMA Netw Open 2022;5(2):e2148655. JAMA Netw Open. 2022;5(2):e2148655.

Sundbøll J. Risk of parkinson disease and secondary parkinsonism in myocardial infarction survivors. Journal of the American Heart Association 2022; doi: 10.1161/JAHA.121.022768

Ferroni E et al. Gender related differences in gastrointestinal bleeding with oral anticoagulation in atrial fibrillation. J Cardiovasc Pharmacol Ther 2022;27:10742484211054609.

Una finestra sull’open access

  • BMC Family Practice
  • BMC Medical Education
  • BMC Nursing
  • BMJ Open
  • PLOS Medicine