BAL Lazio

Notizie

Medicina: quando slow è meglio

Pubblicato giovedì 19 Marzo 2015

In Italia il movimento Slow Medicine, con il progetto Fare di più non significa fare meglio, sta traducendo le liste di pratiche ad alto rischio di inappropriatezza individuate dalle società scientifiche USA nell’ambito dell’iniziativa Choosing Wisely, e ha invitato anche le Società Scientifiche italiane (a oggi 30) a indicare 5 esami diagnostici o trattamenti di comune riscontro nella pratica clinica che spesso non danno benefici ai pazienti, esponendoli inoltre a inutili rischi (qui le liste italiane).

Su Recenti Progressi in Medicina Antonio Bonaldi e Sandra Vernero, due dei fondatori di Slow Medicine, illustrano in una rassegna gli obiettivi e le iniziative del movimento e contappongono, a una medicina “fast”, una medicina slow, sobria, rispettosa e giusta: “Si tratta di una bella scommessa, perché in medicina il concetto secondo cui ‘fare di più non significa fare meglio’ non è assolutamente scontato” scrivono Bonaldi e Vernero; d’altro canto “dire di no al paziente che chiede una TAC per la lombalgia, gli antibiotici per il raffreddore o un check-up per stare tranquillo può essere molto saggio, ma difficilmente praticabile. Da solo nessuno ce la può fare: ecco perché è necessaria una forte alleanza tra professionisti, pazienti e cittadini.” E la promozione di tale alleanza è proprio una delle specificità del movimento italiano, che sta ricevendo una crescente attenzione dai media.

Tra le più recenti iniziative Slow medicine

Il 3° convegno che si è svolto il 7 marzo

La campagna #buongiornoiosono che “ha l’obiettivo di ricordare a tutti i professionisti della salute l’importanza di presentarsi con il proprio nome e il proprio ruolo quando si incontra un paziente, come primo passo per instaurare una relazione di fiducia.”

Fonti:
Bonaldi A, Vernero S. Slow Medicine: un nuovo paradigma in medicina. Recenti Prog Med 2015;106(2):85-91
Leggi anche: Verso una medicina sempre più slow

VIDEO. Intervista a Sandra Vernero

Tagged ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Accedi agli articoli

Addis A, Amato L, Cruciani F, et al. The Standard of Care definitions on COVID-19 pharmacological clinical trials: A systematic review. Frontiers in Pharmacology 2021;2712.

Grummitt LR et al. Association of childhood adversity with morbidity and mortality in US adults: a systematic Review. JAMA Pediatr. Published online October 04, 2021.

Garutti M et al. Checkpoint inhibitors, fertility, pregnancy, and sexual life: a systematic review. ESMO Open 2021;6(5):100276.

Hauptman M et al. Individual- and community-level factors associated with detectable and elevated blood lead levels in US children: results from a national clinical laboratory. JAMA Pediatr. Published online September 27, 2021. doi:10.1001/jamapediatrics.2021.3518

Marcus GM et al. Acute consumption of alcohol and discrete atrial fibrillation events. Ann Intern Med 2021 Aug 31. doi: 10.7326/M21-0228. Epub ahead of print. PMID: 34461028.

Fakir AMS et al. Pandemic catch-22: the role of mobility restrictions and institutional inequalities in halting the spread of COVID-19. PLOS ONE 2021; 16(6): e0253348.

Alemany S, Avella-García C, Liew Z, et al. Prenatal and postnatal exposure to acetaminophen in relation to autism spectrum and attention-deficit and hyperactivity symptoms in childhood: Meta-analysis in six European population-based cohorts. Eur J Epidemiol (2021). https://doi.org/10.1007/s10654-021-00754-4

Salazar de Pablo G et al. Universal and selective interventions to prevent poor mental health outcomes in young people: systematic review and meta-analysis. Harvard Review of Psychiatry 2021;29 (3) 196-215.

Currie JM et al. Prescribing of opioid analgesics and buprenorphine for opioid use disorder during the covid-19 pandemic. JAMA Netw Open 2021;4(4):e216147.

Una finestra sull’open access

  • BMC Family Practice
  • BMC Medical Education
  • BMC Nursing
  • BMJ Open
  • PLOS Medicine

Reset della password

Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.