BAL Lazio

Notizie

Noduli tiroidei benigni: per la maggior parte la prognosi è favorevole

Pubblicato mercoledì 4 Marzo 2015

Un articolo tutto italiano pubblicato sul JAMA riferisce che la maggioranza dei noduli tiroidei benigni asintomatici osservati nel corso dello studio, dopo un follow-up di 5 anni, non manifestava nessun cambiamento significativo di dimensioni, in alcuni casi le dimensioni diminuivano, e le diagnosi di tumore della tiroide erano rare.

Background: negli ultimi anni è aumentata l’individuazione di noduli tiroidei asintomatici; nel 50% delle autopsie si rilevano noduli tiroidei. A fronte di questa situazione, ci sono incertezze su quale sia il follow-up ottimale. Le attuali linee guida raccomandano esami ecografici e rivalutazioni con esami citologici se si osservano aumenti significativi delle dimensioni dei noduli.

Lo studio: l’obiettivo dello studio prospettico osservazionale, condotto da Cosimo Durante (Università di Roma Sapienza) e collaboratori, è stato valutare la storia naturale di noduli tiroidei benigni in individui asintomatici e i fattori a essi associati in un periodo di 5 anni. Sono stati inclusi nello studio soggetti con almeno 1 nodulo tiroideo e senza disfunzioni tiroidee, con un risultato benigno all’agoaspirato o che non rispondevano ai criteri per essere sottoposti a tale esame. I 992 pazienti, provenienti da 8 centri italiani, sono stati sottoposti a indagini ecografiche per tutto il periodo in studio (fino al gennaio 2013). Se nel corso del follow-up si rilevavano aumenti significativi delle dimensioni dei noduli, o caratteristiche ecografiche preoccupanti, si eseguiva una valutazione con agoaspirato: l’agoaspirato è stato eseguito al 5° anno di follow-up anche nei pazienti che erano già stati sottoposti a tale esame.

I risultati: nel 69% dei pazienti arruolati le dimensioni dei noduli è rimasta stabile durante tutto il periodo di follow-up; è stato invece rilevato un aumento delle dimensioni dei noduli nel 15.4% (153 pazienti) dei casi e una loro diminuzione nel 18.5% (184 pazienti). Nella maggior parte dei pazienti (88.3%) non è stato registrato nessun aumento del numero di noduli. Il tumore tiroideo è stato diagnosticato in 5 (0.3%) dei 1567 noduli identificati inizialmente. Lo studio suggerisce, infine, che la presenza di noduli multipli, un volume del nodulo >0.2 mL e la nulliparità nelle donne possono contribuire alla crescita del nodulo nel tempo.

Secondo l’editoriale che commenta l’articolo, lo studio di Durante et al. ha alcune importanti implicazioni

  • I dati sostengono la validità delle diagnosi citologiche di benignità che si ottengono con l’agoaspirato, con una percentuale molto bassa di falsi negativi (1.1%).
  • La pratica della sorveglianza ecografica con ripetizione dell’agoaspirato in caso di crescita delle dimensione dei noduli non è la strategia migliore per individuare i tumori tra i casi già sottoposti ad agoaspirato con diagnosi citologiche di benignità. “The one-size-fits-all approach simply does not work”, scrivono Anne Cappola e Susan Mandel (Perelman School of Medicine, University of Pennsylvania). Le strategie di sorveglianza dovrebbero essere indirizzate sulla base dell’aspetto ecografico dei noduli.
  • Molti dei noduli rilevati con l’ecografia sono di solito piccoli, di dimensioni inferiori a 1 cm, e non hanno caratteristiche sospette: infatti anche il 54% dei noduli individuati nello studio era stato classificato come benigno in base a tali caratteristiche (senza la valutazione dell’agoaspirato). L’affidabilità dell’assenza di tali caratteristiche nel predire una malattia benigna, secondo le autrici dell’editoriale, è dunque eccellente.
  • L’ultima implicazione è che anche i noduli benigni crescono di dimensioni.

“Tra i pazienti con noduli tiroidei asintomatici, di natura benigna all’esame ecografico o citologico, non si sono registrati aumenti significativi di dimensioni nella maggioranza dei noduli, durante i 5 anni di follow-up”, concludono gli autori dello studio, “e i casi di carcinoma tiroideo sono stati rari. In base a tali risultati, sarebbe opportuno prendere in considerazione la revisione delle attuali linee guida sul follow-up dei noduli tiroidei asintomatici”.

Fonti:
Durante C, Costante G, Lucisano G et al. The Natural History of Benign Thyroid Nodules. JAMA 2015;313(9):926-935. doi:10.1001/jama.2015.0956. JAMA. 2015;313(9):926-935.
Cappola AR, Mandel SJ. Improving the Long-term Management of Benign Thyroid Nodules. JAMA. 2015;313(9):903-904. doi:10.1001/jama.2015.0836
Science Daily. Long-term follow-up of benign thyroid nodules shows favorable prognosis.

Leggi anche l’articolo BAL: Scelte sagge anche per la tiroide, 21 luglio 2014

Tagged , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Accedi agli articoli

Cascino TM, Somanchi S, Colvin M et al. Racial and sex inequities in the use of and outcomes after left ventricular assist device implantation among medicare beneficiaries. JAMA Netw Open 2022;5(7):e2223080.

Ma H et al. Adding salt to foods and hazard of premature mortality. Eur Heart J. 2022 Jul 10:ehac208. doi: 10.1093/eurheartj/ehac208. Epub ahead of print. PMID: 35808995.

Clarke PM et al. The comparative mortality of an elite group in the long run of history: an observational analysis of politicians from 11 countries. Eur J Epidemiol 2022:23:1-9.

Wang P et al. Associations between long-term drought and diarrhea among children under five in low- and middle-income countries. Nat Commun 2022;13(1):3661.

McDonagh MS et al. Cannabis-based products for chronic pain : a systematic review. Ann Intern Med. 2022 Jun 7. doi: 10.7326/M21-4520. Epub ahead of print. PMID: 35667066.

Global Burden of Disease 2019 Cancer Collaboration et al. Cancer Incidence, Mortality, Years of Life Lost, Years Lived With Disability, and Disability-Adjusted Life Years for 29 Cancer Groups From 2010 to 2019: A Systematic Analysis for the Global Burden of Disease Study 2019. JAMA Oncol 2022;8(3):420-444.

Dehmer SP et al. Aspirin use to prevent cardiovascular disease and colorectal cancer: a decision analysis: technical report [Internet]. Rockville (MD): Agency for Healthcare Research and Quality (US); 2015 Sep. Report No.: 15-05229-EF-1.

Ezekowitz JA et al.; SODIUM-HF Investigators. Reduction of dietary sodium to less than 100 mmol in heart failure (SODIUM-HF): an international, open-label, randomised, controlled trial. Lancet 2022:S0140-6736(22)00369-5.

Fang Z et al. The role of mendelian randomization studies in deciphering the effect of obesity on cancer. JNCI: Journal of the National Cancer Institute 2022; 114 (3); 361-71.

Wong Chung JERE et al. Time to functional recovery after laser tonsillotomy performed under local anesthesia vs conventional tonsillectomy with general anesthesia among adults: a randomized clinical trial. JAMA Netw Open 2022;5(2):e2148655. JAMA Netw Open. 2022;5(2):e2148655.

Sundbøll J. Risk of parkinson disease and secondary parkinsonism in myocardial infarction survivors. Journal of the American Heart Association 2022; doi: 10.1161/JAHA.121.022768

Ferroni E et al. Gender related differences in gastrointestinal bleeding with oral anticoagulation in atrial fibrillation. J Cardiovasc Pharmacol Ther 2022;27:10742484211054609.

Una finestra sull’open access

  • BMC Family Practice
  • BMC Medical Education
  • BMC Nursing
  • BMJ Open
  • PLOS Medicine