BAL Lazio

Notizie

Rapporto OsMed 2017: per i farmaci è tempo di bilanci

Pubblicato martedì 17 Luglio 2018

L’AIFA ha presentato a Roma L’uso dei farmaci in Italia – Rapporto Nazionale 2017 a cura dell’OsMed, che fotografa ogni anno la situazione dell’assistenza farmaceutica in Italia.
Nel 2017 il livello della spesa farmaceutica nazionale totale ha raggiunto i 29,8 miliardi di euro, di cui il 75% rimborsato dal SSN – in media, per ogni cittadino, la spesa è stata di circa 492 euro – un incremento rispetto al 2016 pari al 4,3% per i consumi e all’1,2% per la spesa farmaceutica nazionale totale.
La spesa per l’acquisto di medicinali da parte delle strutture sanitarie pubbliche ha invece una tendenza al ribasso, 12,1 miliardi di euro (194,6 euro pro capite), con una riduzione del -0,7% rispetto al 2016.
La spesa a carico dei cittadini, comprendente la spesa per compartecipazione, per i medicinali di classe A acquistati privatamente e quella per i farmaci di classe C, è stata di 8806 milioni euro, con un aumento del 7,1% rispetto al 2016.

La spesa convenzionata e le Regioni
Si conferma in questo ambito la tradizionale disomogeneità italiana. La Puglia è la Regione con i maggiori consumi in regime di assistenza convenzionata, seguita dall’Umbria e dalla Calabria. La spesa lorda pro capite maggiore si è registrata in Campania, Puglia e Abruzzo. La Provincia autonoma di Bolzano invece mostra la spesa e i consumi pro capite meno elevati. In generale, le Regioni del Nord hanno livelli inferiori di spesa convenzionata rispetto alla media nazionale, Sud e Isole valori di spesa superiori.

I consumi degli italiani
Dal punto di vista dei consumi, dai dati emerge che ogni italiano nel 2017 ha assunto in media 1,7 dosi di farmaco al giorno, il 66,2% erogato a carico del Servizio Sanitario Nazionale (SSN), il restante 33,8% acquistato direttamente dal cittadino (acquisto privato di classe A, classe C con ricetta e automedicazione).

Consumi per classi di farmaci
“I medicinali per il sistema cardiovascolare si confermano la categoria maggiormente consumata dagli italiani, seguiti dai farmaci dell’apparato gastrointestinale e metabolismo, dai farmaci del sangue e organi emopoietici, dai farmaci per il Sistema Nervoso Centrale e da quelli per l’apparato respiratorio”, ha precisato Melazzini nel Rapporto Osmed 2017. “In termini di impatto sulla spesa farmaceutica pubblica, i farmaci antineoplastici ed immunomodulatori sono al primo posto (5064 milioni di euro), seguiti dai farmaci dell’apparato cardiovascolare (3548 milioni di euro)”.

Consumo e spesa: differenze per età e genere
Complessivamente la prevalenza d’uso dei farmaci è stata in media del 66,1% (61,8% negli uomini e 70,2% nelle donne), passando da circa il 50% nella popolazione fino ai 54 anni, a oltre il 95% nella popolazione con età superiore ai 74 anni (quindi la quasi totalità degli over 74 assume almeno un medicinale). Le differenze di genere più evidenti si osservano nella fascia di età tra i 15 e i 64 anni, nella quale le donne mostrano una prevalenza media d’uso maggiore rispetto agli uomini (+10%).

Brevetto scaduto
I medicinali a brevetto scaduto costituiscono il 79,4% delle dosi di farmaci consumate ogni giorno e il 59% della spesa convenzionata. È in aumento l’utilizzo dei biosimilari, soprattutto delle epoetine (+65,1% rispetto al 2016) e della somatropina (+101,8%), con ovvi effetti positivi sulla spesa.

Farmaci orfani
La spesa a carico del SSN per i farmaci orfani è stata nell’anno di circa 1,6 miliardi di euro, corrispondente al 7,2% della spesa complessiva. L’area terapeutica in cui si concentra questa spesa è quella delle leucemie, seguita dai linfomi e dai mielomi.

Farmaci innovativi
Il 2017 in questo ambito è stato un anno di cambiamenti. Sono stati istituiti due fondi dedicati: uno esclusivamente per l’acquisto dei medicinali oncologici innovativi (con una dotazione di 500 milioni di euro annui per il triennio 2017-2019), l’altro per il concorso al rimborso alle Regioni per l’acquisto delle altre classi di farmaci innovativi (con la stessa dotazione).
Nel 2017 sono stati anche definiti i nuovi criteri per la valutazione dell’innovatività. Otto i nuovi farmaci, tre dei quali indicati nel trattamento dell’infezione cronica da virus dell’epatite C. La spesa complessiva in questo settore è stata pari a 1,6 miliardi di euro, con una riduzione del -38% rispetto al 2016, con 13,4 milioni di dosi giornaliere e un incremento dei consumi del +11,7% rispetto all’anno precedente.

Archiviato in ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Accedi agli articoli

Razaz N et al. Association between Apgar scores of 7 to 9 and neonatal mortality and morbidity: population based cohort study of term infants in Sweden. BMJ 2019; 365:1656.

Razaz N et al One-minute and five-minute Apgar scores and child developmental health at 5 years of age: a population-based cohort study in British Columbia, Canada BMJ Open 2019;9:e027655.

European Association for the Study of Obesity. Pregnant women who were overweight children are at increased risk of developing hypertensive disorders.

Spinelli A et al. Prevalence of severe obesity among primary school children in 21 european countries. Obes Facts 2019;12:244-258.

Akyea RK et al. Sub-optimal cholesterol response to initiation of statins and future risk of cardiovascular disease. Heart Published Online First: 15 April 2019. doi: 10.1136/heartjnl-2018-314253.

Qaseem A et al.; for the Clinical Guidelines Committee of the American College of Physicians. Screening for breast cancer in average-risk women: a guidance statement from the american college of physicians. Ann Intern Med. [Epub ahead of print 9 April 2019] doi: 10.7326/M18-2147.

Elmore JG, Lee CI. A guide to a guidance statement on screening guidelines. Ann Intern Med. [Epub ahead of print 9 April 2019] doi: 10.7326/M19-0726.

Feldman AG et al. Incidence of hospitalization for vaccine-preventable infections in children following solid organ transplant and associated morbidity, mortality, and costs. JAMA Pediatr. 2019 Jan 14. [Epub ahead of print]

Feldman AG et al. Hospitalizations for respiratory syncytial virus and vaccine-preventable infections in the first 2 years after pediatric liver transplant. J Pediatr 2017;182:232-238.e1.

Feldman AG et al. Immunization practices among pediatric transplant hepatologists. Pediatr Transplantation 2016;20:1038-1044.

Rubin LG et al.; Infectious Diseases Society of America. 2013 IDSA clinical practice guideline for vaccination of the immunocompromised host. Clin Infect Dis 2014;58(3):e44-100.

Una finestra sull’open access

  • BMC Family Practice
  • BMC Medical Education
  • BMC Nursing
  • BMJ Open
  • PLOS Medicine

Reset della password

Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.