BAL Lazio

Notizie

Sistemi intrauterini a rilascio di progestinici: i risultati sul sanguinamento mestruale

Pubblicato martedì 7 Luglio 2020

Una revisione Cochrane si è occupata di determinare l’efficacia, l’accettabilità e la sicurezza dei dispositivi intrauterini a rilascio di progestinici nel ridurre il sanguinamento mestruale pesante.

Il sanguinamento mestruale pesante influisce sulla qualità della vita delle donne che ne soffrono. La percezione del problema è tipicamente soggettiva e la gestione dipende, tra l’altro, dalla gravità dei sintomi, dall’età, dal desiderio di rimanere incinta e dalla presenza di altre patologie. Il sanguinamento mestruale abbondante è stato definito come una perdita di sangue per ciclo mestruale maggiore o uguale a 80 ml, ma la definizione più accettata si basa sulla percezione da parte della donna del sanguinamento di quanto è in grado di influenzare la sua qualità di vita.

Il dispositivo intrauterino nasce come contraccettivo, ma con l’aggiunta di progestinici a dispositivi del genere si è verificata una notevole riduzione della perdita di sangue durante il ciclo mestruale: il sistema intrauterino a rilascio di levonorgestrel (GNL-IUS) ha portato riduzioni fino al 90%.

La revisione
Le fonti principali sono state il registro specializzato Cochrane Gynecology and Fertility, CENTRAL, MEDLINE, Embase, PsycINFO e CINAHL, ma la ricerca è avvenuta anche nella letteratura grigia.

Sono stati inclusi studi randomizzati controllati (RCT) su donne in età riproduttiva trattate con dispositivi GNL-IUS ((rilascio di 20 microgrammi di levonorgestrel al giorno) rispetto a nessun trattamento, placebo o altra terapia medica o chirurgica per sanguinamento mestruale pesante. In tutto gli studi presi in esame sono stati 25 (con 2511 donne), fino a giugno 2019.

Per il sanguinamento mestruale grave c’è a disposizione un’ampia varietà di trattamenti medici, di efficacia variabile: compresse orali (ad esempio, i FANS), farmaci anti-fibrinolitici, la pillola contraccettiva, farmaci contenenti progestinici, altri sistemi a rilascio di progestinici ma anche la chirurgia o l’isterectomia ablazione endometriale.

Risultati
Il GNL-IUS può migliorare il sanguinamento mestruale pesante e la qualità della vita rispetto ad altre terapie mediche; il GNL-IUS è probabilmente simile rispetto al sanguinamento pesante alle tecniche di ablazione endometriale; e non c’è sicurezza se sia migliore o peggiore dell’isterectomia.

Il GNL-IUS ha probabilmente eventi avversi gravi simili a quelli di altre terapie mediche ed è più probabile che si verifichino eventi avversi rispetto all’ablazione endometriale.

Implicazioni
Nel complesso quindi il sistema intrauterino a rilascio di levonorgestrel (GNL-IUS) determina una maggiore riduzione della perdita di sangue mestruale al basale rispetto ad altri trattamenti medici o al placebo, compreso il caso delle donne con fibromi. Sembra essere più efficace delle terapie mediche orali e si traduce in una migliore qualità della vita, una maggiore soddisfazione per il trattamento e un minore abbandono del trattamento a 2 anni.

In generale sembrano necessarie ulteriori ricerche per confrontare i tipi specifici di ablazione endometriale e le tecniche di isterectomia specifiche con il GNL-IUS. Questo è particolarmente utile nel caso dell’isterectomia perché percorsi diversi possono avere risultati notevolmente diversi e può essere molto utile confrontarli.

Infine, le prove dovrebbero prevedere un follow-up a lungo termine e concentrarsi sulla misurazione della soddisfazione rispetto al trattamento, sull’accettabilità e sulla qualità della vita delle donne.

Fonte
Lethaby AE et al. Progesterone/progestogen releasing intrauterine systems versus either placebo or any other medication for heavy menstrual bleeding. Cochrane Database Syst Rev. 2000;(2):CD002126. doi: 10.1002/14651858.CD002126.

Archiviato in , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Accedi agli articoli

Zichi C et al. Adoption of multiple primary endpoints in phase III trials of systemic treatments in patients with advanced solid tumours. A systematic review. Eur j Canc 2021;149:49-60.

Seidler AN et al.; on behalf of the International Liaison Committee On Resuscitation Neonatal Life Support Task Force. Umbilical cord management for newborns <34 weeks' gestation: a meta-analysis. Pediatrics 2021; 147 (3) e20200576.

Gabrhelík R et al. Cannabis use during pregnancy and risk of adverse birth outcomes: a longitudinal cohort study. Eur Addict Res 2020. doi: 10.1159/000510821e

Ouldali N et al. Association of intravenous immunoglobulins plus methylprednisolone vs immunoglobulins alone with course of fever in multisystem inflammatory syndrome in children. JAMA. February 1, 2021. Epub ahead of print. doi:10.1001/jama.2021.0694

Freedman RA et al. Individualizing surveillance mammography for older patients after treatment for early-stage breast cancer: multidisciplinary expert panel and International Society of Geriatric Oncology Consensus Statement. JAMA Oncol. Published online January 28, 2021. doi:10.1001/jamaoncol.2020.7582

Fontanella CA et al. Association of cannabis use with self-harm and mortality risk among youths with mood disorders. JAMA Pediatr. Published online January 19, 2021. doi:10.1001/jamapediatrics.2020.5494

Goldenberg JZ et al. Efficacy and safety of low and very low carbohydrate diets for type 2 diabetes remission: systematic review and meta-analysis of published and unpublished randomized trial data. BMJ 2021;372:m4743

Huang J, Yang F, Chien W, et al. Risk of substance use disorder and its associations with comorbidities and psychotropic agents in patients with autism. JAMA Pediatr. Published online January 04, 2021.

Ezekowitz JA et al. Is there a sex gap in surviving an acute coronary syndrome or subsequent development of heart failure? Circulation, 30 november 2020.

Una finestra sull’open access

  • BMC Family Practice
  • BMC Medical Education
  • BMC Nursing
  • BMJ Open
  • PLOS Medicine

Reset della password

Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.