BAL Lazio

Notizie

Statine e rischi cardiovascolari: un beneficio sopravvalutato

Pubblicato sabato 26 Marzo 2022

Una nuova ricerca della RCSI University of Medicine and Health Sciences ha rivelato che il legame tra il colesterolo “cattivo” (LDL-C) e gli esiti negativi sulla salute, come infarto e ictus, potrebbe non essere così forte come si pensava in precedenza.

Pubblicata su JAMA Internal Medicine, la revisione sistematica con metanalisi mette in dubbio l’efficacia delle statine quando prescritte con l’obiettivo di abbassare il C-LDL e ridurre di conseguenza il rischio di malattie cardiovascolari.

Le ricerche precedenti hanno suggerito che l’uso di statine per abbassare il C-LDL influisce positivamente sugli esiti di salute, e questo si riflette nelle varie indicazioni delle linee guida degli esperti per la prevenzione delle malattie cardiovascolari.

Le nuove scoperte contraddicono invece questa teoria, dimostrando in sostanza che questa relazione non era così forte come si pensava in precedenza. Invece, la ricerca dimostra che l’abbassamento del C-LDL usando le statine avrebbe un impatto non chiaro sugli esiti cardiovascolari come infarto del miocardio (IM), lo stroke e la mortalità per tutte le cause. In particolare la metanalisi ha preso in considerazione 21 studi clinici randomizzati in prevenzione primaria e secondaria che hanno esaminato l’efficacia delle statine nel ridurre la mortalità totale e gli esiti cardiovascolari. È stata rilevata un’eterogeneità significativa ma anche riduzioni del rischio assoluto dello 0,8% di mortalità per tutte le cause, dell’1,3% per infarto miocardico e dello 0,4% per ictus in quelli randomizzati al trattamento con statine rispetto al controllo, con riduzioni del rischio relativo rispettivamente del 9%, 29% e 14%.

L’altra conclusione è che il beneficio complessivo dell’assunzione di statine può essere ridotto e varierà a seconda dei fattori di rischio personali di un individuo.

“Il messaggio è stato a lungo che abbassare il colesterolo riduce il rischio di malattie cardiache e che le statine aiutano a raggiungere l’obiettivo. Mentre la nostra ricerca indica che, in realtà, i benefici dell’assunzione di statine sono variabili e possono rivelarsi piuttosto modeste”, commenta l’autrice dell’articolo Paula Byrne del Centro HRB per la ricerca sull’assistenza primaria.

I ricercatori continuano suggerendo che queste informazioni dovrebbero essere comunicate ai pazienti attraverso un processo decisionale clinico e linee guida e politiche cliniche aggiornate.

Fonte
Byrne P et al. Evaluating the association between low-density lipoprotein cholesterol reduction and relative and absolute effects of statin treatment: a systematic review and meta-analysis. JAMA Intern Med. Published online March 14, 2022. doi:10.1001/jamainternmed.2022.0134.

Tagged ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Accedi agli articoli

Dehmer SP et al. Aspirin use to prevent cardiovascular disease and colorectal cancer: a decision analysis: technical report [Internet]. Rockville (MD): Agency for Healthcare Research and Quality (US); 2015 Sep. Report No.: 15-05229-EF-1.

Ezekowitz JA et al.; SODIUM-HF Investigators. Reduction of dietary sodium to less than 100 mmol in heart failure (SODIUM-HF): an international, open-label, randomised, controlled trial. Lancet 2022:S0140-6736(22)00369-5.

Fang Z et al. The role of mendelian randomization studies in deciphering the effect of obesity on cancer. JNCI: Journal of the National Cancer Institute 2022; 114 (3); 361-71.

Wong Chung JERE et al. Time to functional recovery after laser tonsillotomy performed under local anesthesia vs conventional tonsillectomy with general anesthesia among adults: a randomized clinical trial. JAMA Netw Open 2022;5(2):e2148655. JAMA Netw Open. 2022;5(2):e2148655.

Sundbøll J. Risk of parkinson disease and secondary parkinsonism in myocardial infarction survivors. Journal of the American Heart Association 2022; doi: 10.1161/JAHA.121.022768

Ferroni E et al. Gender related differences in gastrointestinal bleeding with oral anticoagulation in atrial fibrillation. J Cardiovasc Pharmacol Ther 2022;27:10742484211054609.

Lowenstein M et al. Sustained implementation of a multicomponent strategy to increase emergency department-initiated interventions for opioid use disorder. Ann Emerg Med 2021:S0196-0644(21)01380-9.

Okereke OI et al. Effect of long-term supplementation with marine omega-3 fatty acids vs placebo on risk of depression or clinically relevant depressive symptoms and on change in mood scores: a randomized clinical trial. JAMA 2021;326(23):2385-2394.

Gaillard EA et al. European Respiratory Society clinical practice guidelines for the diagnosis of asthma in children aged 5-16 years. Eur Respir J 2021;58(5):2004173.

Slomski A. Thousands of US youths cope with the trauma of losing parents to COVID-19. JAMA. Published online November 17, 2021.

Hillis SD, Blenkinsop A, Villaveces A, et al. COVID-19-associated orphanhood and caregiver death in the United States. Pediatrics. 2021 Oct 7:e2021053760.

Una finestra sull’open access

  • BMC Family Practice
  • BMC Medical Education
  • BMC Nursing
  • BMJ Open
  • PLOS Medicine