BAL Lazio

Aree tematiche

Cannabis e disturbi dell’umore

Pubblicato martedì 26 Gennaio 2021

I giovani con disturbi dell’umore che usano e abusano di cannabis hanno un rischio maggiore di autolesionismo, morte per tutte le cause e per overdose involontaria e omicidio, secondo una ricerca condotta dall’Ohio State University Wexner Medical Center e dalla Ohio State University College of Medicine. I risultati dello studio sono pubblicati su JAMA Pediatrics.

Lo studio
L’analisi ha incluso 204.780 giovani (di età compresa tra i 10 e i 24 anni) con diagnosi di disturbi dell’umore tra il 1° luglio 2010 e il 31 dicembre 2017 e seguiti per un massimo di un anno fino alla fine dell’arruolamento o fino alla comparsa dell’evento autolesionista o della morte.

I ricercatori ed esaminato dati clinici e i certificati di morte per valutare l’incidenza di ’autolesionismo non fatale, la mortalità per tutte le cause, i decessi per suicidio, il sovradosaggio involontario, gli incidenti automobilistici e l’omicidio.

I risultati
Il disturbo da uso di cannabis è stato riscontrato nel 10,3% dei partecipanti ed era significativamente associato a una serie di caratteristiche, tra le quali:

  • età avanzata: (14-18 anni vs. 10-13 anni; RR aggiustato – RRA 9,35; IC 95%, 8,57-10,19; e 19-24 anni vs. 10-13 anni: RRA, 11,22; IC 95%, 10,27-12,26);
  • afroamericani (RRA, 1,39; IC 95%, 1,35-1,44);
  • Anamnesi precedente di autolesionismo (RRA, 1,66; IC 95%, 1,52-1,82);
  • sesso maschile (RRA, 1,79; IC 95%, 1,74-1,84);
  • ricoveri psichiatrici (RRA, 1,66; IC 95% 1,57-1,76);
  • visite al pronto soccorso psichiatrico (RRA, 1,54; IC 95%, 1,47-1,61);
  • disturbi bipolari o altri disturbi dell’umore (disturbi bipolari: RRA, 1,24; 95% CI, 1,21-1,29; altri disturbi dell’umore: RRA, 1,20; IC 95% 1,15-1,25).

Inoltre, dallo studio emerge l’associazione sia con l’autolesionismo non fatale (RRA 3,28; 95% CI, 2,55-4,22) sia con la mortalità per tutte le cause (RRA 1,59; IC 95% 1,13 -2,24), che include l’omicidio (RRA, 3,23; IC 95% 1,22-8,59) e la morte per sovradosaggio involontario (RRA, 2,40; IC 95% 1,39-4,16).

Riflessioni
Sfortunatamente, mentre questo studio osservazionale richiama l’attenzione su questa problematica tra i giovani, non è in grado di contribuire alla comprensione della causalità”, ha sottolineato l’autore Cynthia Fontanella, professore associato nel Dipartimento di psichiatria e salute comportamentale dell’Ohio State University College of Medicine.

Non solo i giovani con disturbi dell’umore di maggiore gravità potrebbero, infatti, essere più inclini a usare la cannabis rispetto ai giovani colpiti in modo meno grave, ma l’uso di cannabis può anche peggiorare i sintomi e interferire con il successo del trattamento dei disturbi dell’umore.

L’altro aspetto dello studio è quello che riguarda le politiche pubbliche. Fontanella e gli altri autori stanno pianificando un ulteriore approfondimento sul ruolo delle leggi sulla marijuana rispetto alla salute mentale dei giovani.

“L’uso e la dipendenza da marijuana sono comuni tra i giovani e i giovani adulti con disturbi dell’umore, ma l’associazione di questo comportamento con autolesionismo, suicidio e rischio di mortalità generale è poco compresa in questa popolazione già vulnerabile”, conclude Fontanella.

Fonte
Fontanella CA et al. Association of cannabis use with self-harm and mortality risk among youths with mood disorders. JAMA Pediatr. Published online January 19, 2021. doi:10.1001/jamapediatrics.2020.5494

Archiviato in ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Accedi agli articoli

Ouldali N et al. Association of intravenous immunoglobulins plus methylprednisolone vs immunoglobulins alone with course of fever in multisystem inflammatory syndrome in children. JAMA. February 1, 2021. Epub ahead of print. doi:10.1001/jama.2021.0694

Freedman RA et al. Individualizing surveillance mammography for older patients after treatment for early-stage breast cancer: multidisciplinary expert panel and International Society of Geriatric Oncology Consensus Statement. JAMA Oncol. Published online January 28, 2021. doi:10.1001/jamaoncol.2020.7582

Fontanella CA et al. Association of cannabis use with self-harm and mortality risk among youths with mood disorders. JAMA Pediatr. Published online January 19, 2021. doi:10.1001/jamapediatrics.2020.5494

Goldenberg JZ et al. Efficacy and safety of low and very low carbohydrate diets for type 2 diabetes remission: systematic review and meta-analysis of published and unpublished randomized trial data. BMJ 2021;372:m4743

Huang J, Yang F, Chien W, et al. Risk of substance use disorder and its associations with comorbidities and psychotropic agents in patients with autism. JAMA Pediatr. Published online January 04, 2021.

Ezekowitz JA et al. Is there a sex gap in surviving an acute coronary syndrome or subsequent development of heart failure? Circulation, 30 november 2020.

Collaborative Group on Hormonal Factors in Breast Cancer. Type and timing of menopausal hormone therapy and breast cancer risk: individual participant meta-analysis of the worldwide epidemiological evidence. Lancet 2019;394(10204):1159-68.

Vinogradova Y et al. Use of hormone replacement therapy and risk of breast cancer: nested case-control studies using the QResearch and CPRD databases. BMJ 2020; 371 :m3873

Una finestra sull’open access

  • BMC Family Practice
  • BMC Medical Education
  • BMC Nursing
  • BMJ Open
  • PLOS Medicine

Reset della password

Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.