BAL Lazio

Aree tematiche

Naltrexone e bupropione utili nel disturbo da uso di metanfetamine

Pubblicato venerdì 29 Gennaio 2021

Una combinazione di naltrexone e bupropione si è rivelata utile per chi ha un disturbo da uso di metanfetamine, in base a uno studio in doppio cieco controllato con placebo, pubblicato sul New England Journal of Medicine.

Il naltrexone, un antagonista dei recettori degli oppioidi, è già considerato un trattamento efficace per il disturbo da uso di oppioidi. L’antidepressivo atipico bupropione, un inibitore della ricaptazione della noradrenalina-dopamina, è invece attualmente indicato per la depressione maggiore e per smettere di fumare e si ritiene che possa ridurre la sensazione di disforia associata all’astinenza da metanfetamina.

Si tratta di uno studio randomizzato multicentrico, in doppio cieco, parallelo, con placebo come gruppo di confronto, per valutare l’efficacia e la sicurezza del naltrexone iniettabile a rilascio prolungato (380 mg ogni 3 settimane) più bupropione orale a rilascio prolungato (450 mg al giorno) negli adulti con disturbo moderato o grave da uso di metanfetamine.

Nella prima fase dello studio sono stati inclusi 403 individui con disturbo da uso di metanfetamine moderato o grave (per la maggior parte uomini bianchi). Sono stati assegnati in modo casuale in un rapporto 0,26:0,74 per ricevere la combinazione naltrexone e bupropione o una combinazione orale-iniettabile con placebo per 6 settimane.

In questa fase, il 16,5% dei partecipanti al gruppo di trattamento sperimentale (18 su 109) ha avuto una risposta al trattamento, definita come almeno tre campioni su quattro di urina negativi alla metanfetamina alla fine delle 6 settimane. Al contrario, solo il 3,4% (10 su 294) di quelli trattati con placebo aveva ottenuto la stessa risposta.

Da lì i ricercatori hanno nuovamente randomizzato i partecipanti del gruppo placebo che non avevano questa risposta al trattamento, per ricevere naltrexone più bupropione o placebo per altre 6 settimane, questa volta con un rapporto 1:1. In questa seconda fase, che includeva 225 partecipanti, l’11,4% di quelli del gruppo di trattamento (13 su 114) ha ottenuto una risposta – almeno tre campioni di urina negativi alla metanfetamina – mentre solo l’1,8% (2 su 111) di quelli con placebo ha ottenuto la stessa risposta.

Nel complesso, il tasso di eventi avversi gravi è stato basso con il trattamento sperimentale, solo nel 3,6% di chi ha ricevuto la coppia naltrexone-bupropione. Gli eventi più comuni tra quelli riportati sono stati disturbi gastrointestinali (nausea, vomito e costipazione), sintomi correlati al sistema nervoso come tremore e mal di testa e sintomi psichiatrici come ansia e anoressia, nonché malessere e iperidrosi.

Fonte
Trivedi MH et al. Bupropion and naltrexone in methamphetamine use disorder. N Engl J Med 2021;384(2):140-153.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Accedi agli articoli

Zichi C et al. Adoption of multiple primary endpoints in phase III trials of systemic treatments in patients with advanced solid tumours. A systematic review. Eur j Canc 2021;149:49-60.

Seidler AN et al.; on behalf of the International Liaison Committee On Resuscitation Neonatal Life Support Task Force. Umbilical cord management for newborns <34 weeks' gestation: a meta-analysis. Pediatrics 2021; 147 (3) e20200576.

Gabrhelík R et al. Cannabis use during pregnancy and risk of adverse birth outcomes: a longitudinal cohort study. Eur Addict Res 2020. doi: 10.1159/000510821e

Ouldali N et al. Association of intravenous immunoglobulins plus methylprednisolone vs immunoglobulins alone with course of fever in multisystem inflammatory syndrome in children. JAMA. February 1, 2021. Epub ahead of print. doi:10.1001/jama.2021.0694

Freedman RA et al. Individualizing surveillance mammography for older patients after treatment for early-stage breast cancer: multidisciplinary expert panel and International Society of Geriatric Oncology Consensus Statement. JAMA Oncol. Published online January 28, 2021. doi:10.1001/jamaoncol.2020.7582

Fontanella CA et al. Association of cannabis use with self-harm and mortality risk among youths with mood disorders. JAMA Pediatr. Published online January 19, 2021. doi:10.1001/jamapediatrics.2020.5494

Goldenberg JZ et al. Efficacy and safety of low and very low carbohydrate diets for type 2 diabetes remission: systematic review and meta-analysis of published and unpublished randomized trial data. BMJ 2021;372:m4743

Huang J, Yang F, Chien W, et al. Risk of substance use disorder and its associations with comorbidities and psychotropic agents in patients with autism. JAMA Pediatr. Published online January 04, 2021.

Ezekowitz JA et al. Is there a sex gap in surviving an acute coronary syndrome or subsequent development of heart failure? Circulation, 30 november 2020.

Una finestra sull’open access

  • BMC Family Practice
  • BMC Medical Education
  • BMC Nursing
  • BMJ Open
  • PLOS Medicine

Reset della password

Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.