rischio cardiovascolare

Home / Notizie / rischio cardiovascolare

Uno studio pubblicato su JAMA Network Open ha mostrato il profondo impatto della riduzione del consumo di alcol sulla salute cardiovascolare. Utilizzando il database coreano NHIS-HEALS (National Health Insurance Service-Health Screening), la ricerca si è concentrata su individui di età compresa tra 40 e 79 anni con livelli di consumo di alcol inizialmente elevati. Tra …

Una recente analisi dei dati provenienti da quasi tutti gli Stati membri dell'Organizzazione Mondiale della Sanità dimostra chiaramente il legame tra l'inquinamento atmosferico e la mortalità per malattie cardiovascolari, con un numero maggiore di decessi associati all'inquinamento atmosferico nei Paesi a basso reddito rispetto a quelli ad alto reddito. In tutti i 183 Paesi inclusi …

L'assunzione regolare di cioccolato fondente può ridurre significativamente il rischio di ipertensione essenziale. È quanto emerge da un nuova ricerca pubblicata sulla rivista Scientific Reports. Lo studio ha rivelato una riduzione significativa del rischio di ipertensione essenziale con l'assunzione di cioccolato fondente. Inoltre, è stata osservata una interessante associazione negativa tra l'assunzione di cioccolato fondente …

Uno studio del Global Cardiovascular Risk Consortium, pubblicato sul New England Journal of Medicine, dimostra che i cinque classici fattori di rischio cardiovascolare – sovrappeso, pressione alta, colesterolo alto, fumo e diabete mellito – sono direttamente collegati a più della metà di tutte le malattie cardiovascolari nel mondo. L’ipertensione in particolare è il fattore più …

Uno studio pubblicato sul BMJ si occupa degli effetti dei contraccettivi ormonali (CO) usati insieme ai FANS sul rischio di tromboembolia venosa (TEV). Sia i FANS che i CO sono fattori di rischio indipendenti per il TEV, ma non c’è chiarezza sul rischio quando entrambi vengono utilizzati insieme. A dosi elevate, come nel caso della …

In base ai risultati di un ampio studio condotto dai ricercatori della Johns Hopkins Medicine e pubblicato sul Journal of the American College of Cardiology, i sopravvissuti adulti al cancro hanno un rischio maggiore di incorrere in insufficienza cardiaca e altre malattie cardiovascolari rispetto agli adulti che non hanno avuto un cancro. Secondo la ricerca …

Il più grande studio clinico pensato per esaminare il rapporto tra la riduzione del sodio e lo scompenso cardiaco ha fornito risultati nel complesso contrastanti. Ridurre l’assunzione di sale è statoe rappresenta ancora una sorta di mantra per chi soffre di problemi cardiovascolari, ma fino ad ora sono state poche le prove scientifiche dietro questa …

Una nuova ricerca della RCSI University of Medicine and Health Sciences ha rivelato che il legame tra il colesterolo "cattivo" (LDL-C) e gli esiti negativi sulla salute, come infarto e ictus, potrebbe non essere così forte come si pensava in precedenza. Pubblicata su JAMA Internal Medicine, la revisione sistematica con metanalisi mette in dubbio l'efficacia …

Un’analisi dei dati sanitari americani indica che le persone che hanno avuto covid-19 sono più a rischio di sviluppare complicanze cardiovascolari entro il primo mese o un anno dopo l’infezione, incluse infiammazione del cuore, coaguli, ictus, malattia coronarica, infarto, insufficienza cardiaca e morte. Questo secondo una ricerca pubblicata su Nature Medicine. L’analisi approfondita dei dati …

eBook InPratica

Raccolte monografiche del Pensiero Scientifico Editore
Non sei un abbonato

UpToDate

La più autorevole piattaforma di informazioni cliniche Evidence Based.
Risposte rapide ai quesiti della pratica clinica.
Come usare